LAVORO

Passante ferroviario a Palermo, proteste dei lavoratori Sis

Il passante ferroviario sarà parzialmente realizzato. E’ quanto emerso dall’incontro fra il responsabile territoriale di Rfi, Filippo Palazzo, e i segretari dei sindacati Fillea, Filca e Feneal.

«L'opera complessiva non sarà terminata dalla Sis - dicono Paolo D’Anca (Filca), Ignazio Baudo (Feneal) e Francesco Piastra (Fillea) - perché i lavori relativi alle stazioni Kennedy, Capaci, Lazio e Belgio saranno riappaltati. Rfi si è fatto garante del completamento del passante, attraverso una serie di clausole previste nel cronoprogramma che sarà firmato con la Sis».

Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil hanno inoltre protestato sotto la sede della Sis di Palermo, chiedendo un incontro ai rappresentanti aziendali. «Domani le maestranze sciopereranno - annunciano - perché in assenza di certezze sul loro futuro non è ammissibile andare avanti. Sis ci convochi per discutere dei licenziamenti». Dopodomani i sindacati manifesteranno in piazza Indipendenza, davanti a Palazzo d’Orleans.

«Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone - affermano Baudo, D’Anca e Piastra - ci incontrino per fare chiarezza sul passante ferroviario e sulle altre incompiute siciliane».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X