CITTA' DA VIVERE

Ecco cosa fare oggi a Palermo

di

Appuntamenti

Un appuntamento annuale dedicato al tema della cinofilia tra dimostrazioni, sfilate e incontri di approfondimento: l’evento, in programma oggi, è organizzato dal centro cinofilo di Palermo Dog Paradise in viale Regione Siciliana nord ovest 8384 che si propone come punto di ritrovo per cani e proprietari in cui svolgere attività ludiche, sportive e acquatiche con un'area piscina a disposizione. Si parte alle ore 10 con la presentazione delle attività, mentre alle 11 è in programma la dimostrazione di salvataggio della Scuola Italiana Cani Salvataggio (SICS) che alle 11.30 prosegue con una dimostrazione sportiva. Alle 12 un incontro dedicato ai metodi contro la caduta del pelo a cura di BeautyPet & Spa. Pausa pranzo alle 13 con la possibilità di usufruire dell’area bar del centro Dog Paradise. Il “BauFest” riprende alle 14 con un’iniziativa particolare, il “battesimo dell’acqua” per cani, durante il quale l’istruttore cinofilo Marcello Messina guiderà il primo approccio del cane in acqua. Dalle ore 15 il Dog Paradise metterà a disposizione dei partecipanti l’area giochi Agility per alcune prove gratuite assistite. Alle 16 chiusura della manifestazione con una simpatica iniziativa: la sfilata amatoriale a cui potranno partecipare tutti i cani con premiazione finale Un festival dedicato alle esperienze creative e di dialogo comunitario tra culture, nella varietà delle sue espressioni: la forza mitopoietica della natura, l’azione e la risonanza simbolica dei colori, l’espressione del corpo nella danza e nel movimento, le suggestioni della parola e del suono. E' "Orto in arte" la manifestazione di spettacoli e performance da tutto il mondo che si svolgerà dal 26 maggio al 2 giugno all'Orto Botanico di Palermo.

Giochi gonfiabili, parate Disney, spettacoli, animazione e tanto divertimento. Il Family Village, il villaggio a misura di bambino allestito da BabyPlanner.it, è pronto a tornare a Palermo. L'appuntamento è a Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola), da oggi a domenica . L'ingresso è gratuito.

Per tre giorni un centro commerciale si trasforma in un villaggio dello sport a cielo aperto. Oggi e fino a domenica centinaia di discipline si mettono in mostra, l’una accanto all’altra, unite dallo stesso linguaggio universale dello sport. È ai nastri di partenza la seconda edizione dello “Sport Show”. L’evento, organizzato da Show Time, sbarca al centro commerciale Conca D’Oro di via Lanza di Scalea, a Palermo con centinaia di attività gratuite da guardare e provare. Campioni pluripremiati, atleti paralimpici e ginnasti professionisti scendono in campo al fianco di appassionati, dilettanti e semplici curiosi senza barriere né pregiudizi.Un evento a 360 gradi - pronto a spaziare tra arte, musica, cucina e voglia di stare insieme semplicemente perché va - che darà modo di fare ingresso in un mondo pieno di colori, amore,  passione e tanta solidarietà. S’intitola “Il valore delle donne: Filo da torcere” l’evento in programma oggi  a partire dalle 19.30 nell’oratorio salesiano “Santa Chiara”, al civico 11 dell’omonima piazza, nel centro storico di Palermo. A promuoverlo è "Filo da torcere", gruppo di donne appartenenti a numerose nazionalità che, insieme agli operatori della “Casa Santa Chiara”, ma soprattutto allo stimolo dato loro dalla dolcissima suor Maria Teresa, hanno intrapreso un percorso di valorizzazione della soggettività femminile, di consapevolezza dei talenti, di promozione dell'autonomia personale, di costruzione di sani legami relazionali, di condivisione interculturale delle tradizioni e delle competenze, di scoperta della gioia di esprimere la propria singolarità e sensibilità nella realizzazione di prodotti

Tutto pronto per la nuova edizione, la 67esima, della Fiera Campionaria di Palermo. L'iniziativa ha  ingresso da via Sadat  e rimarrà aperta al pubblico per 16 giorni, fino a domenica 10 giugno. Previste iniziative live ogni sera.

Una grande festa di quartiere con eventi aperti a tutti e gratuiti per inaugurare ‘Danisinni Circus’, il primo circo sociale permanente senza animali in città; e il ‘Museo Sociale di Danisinni’ . «I sogni a volte si realizzano», è il sottotitolo di questa giornata inaugurale piena di eventi destinati a grandi e piccini. Appuntamento a partire dalle ore 16:00 all'interno dell'Orto-Fattoria didattica del Parco Santa Agnese: tanti laboratori, giochi, visite guidate del quartiere e delle opere di street art, giocoleria, esibizioni e aperitivo solidale; dalle 19:00 al via la seconda parte della festa con concerti e dj set che intratterranno fino a tarda serata, un entusiasmante viaggio nel mondo jazz manouche e dell'electro swing. Nel comunicato in allegato anche il programma completo della manifestazione.

 

Da sentire

Oggi alle 21 allo Spazio Perriera dei Cantieri Culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) il concerto che chiude la rassegna RI(E)EVOLUZIONE - MUSICA RIBELLE , una prima esecuzione italiana per un musicista che da solo è un’intera band: virtuoso percussionista di Alcamo, ma naturalizzato americano, Simone Mancuso proporrà quattro brani per solo strumenti a percussione ed elettronica scritti tra il 2016 e 2018. Sia concettualmente che da un punto di vista sonico, la parte elettronica è cosi  presente in questi lavori, che diventa un vero e proprio strumento musicale.

Oggi alle 19,30 ci sarà la nuova data dell’happy hour organizzato da Obicà e Il Bar, con la musica a fare da piacevole sottofondo, tra un drink e un assaggio di eccellenze italiane, nella scenografica location delle Terrazze di Rinascente in Piazza San Domenico, nel cuore del centro storico di Palermo, il più grande d’Europa. Protagonisti di questa settimana sarà la Bubas band. Vito De Canzio (voce), Leonardo Triassi (armonica), Davide Molino (chitarra), Mario Tarsilla (basso) e Fabio Finocchio (batteria) daranno vita a un concerto dove blues, soul e rock diventeranno una cosa sola.

I Matinée al  Politeama Garibaldi. In aula rossa, alle 11 e alle 12 ci sarà il Trio Joachim, composto da Debora Rosti (ottavino), Salvatore Petrotto (violino), Sonia Giacalone (violoncello) che proporrà musiche di Johow. Sarà proposto il solito pacchetto del Concerto e visita al monumento con due concerti alle 11 e alle 12 di mezz'ora circa, cui farà seguito la visita guidata. Ingresso 5 euro.

Il concerto dell'Orto botanico, (via Lincoln, 2). Alle 11, per Musica all'Orto, è di scena il Sinfonica Brass Quintett, composto da Salvatore Magazzù e Giovanni Guttilla (trombe), Rino Baglio (corno), Calogero Ottaviano (trombone), Salvatore Bonanno (basso tuba) che eseguirà musiche di Bach, Haendel, Gershwin, Joplin. Ingresso libero.

Tea Concerts. Pomeriggi in musica dalle 17,30 nell'aula rossa del Politeama Garibaldi. Sarà possibile sorseggiare un tè o un caffè e ascoltare una conversazione musicale. Il musicologo Dario Oliveri parlerà intorno al programma del pomeriggio, le musiche di Enesco, Stevens, Schumann, Hindemith, Bolling, proposte dal Duo Skalkottas, Salvatore Magazzù (tromba) e Sinforosa Rosalia (pianoforte).
Ingresso 5 euro, comprensivo di tè, caffè e biscotti nell'intervallo del concerto.

Il Concorso "Crescendo". In Aula Gialla alle ore 11, ultima eliminatoria del Concorso Crescendo. Questi i concorrenti: Gianni e Manuel Burriesci (violino), Gaetano Castiglia (tromba), Alessandro Laura (sassofono),  Carlo Mistretta, Giuseppe Scarnà (oboe), Mari Sofia, Salvatore Mastrosimone, Pierro Matteo e Carmen Sottile (pianoforte). Ingresso 2 euro, con possibilità di voto.

 

Schermi

Oggi I Candelai al civico 65 dell’omonima via, si svolgerà la cerimonia di proclamazione dei corti in concorso. L’evento di chiusura di SorsiCorti, coinciderà con la festa d’inaugurazione del Sicilia Queer Filmfest, la nuova edizione del festival dedicato al cinema Lgbt quest’anno in omaggio all’attore e regista francese Jacques Nolot che si terrà a Palermo dal 31 maggio al 6 giugno. Il ticket d’ingresso è di 3 euro. L’evento è accessibile anche ai turisti stranieri con corti in versione originale e sottotitoli in inglese.

Da vedere

La mostra “IL CASTELLO A MARE. Un poderoso baluardo difensivo nel porto di Palermo” si può ammirare  la mostra nel cortile Maqueda di Palazzo Reale che la ospiterà fino al 3 luglio. Nell’anno di Palermo Capitale Italiana della Cultura, la mostra – nata su progetto di Marco Failla - è promossa dal Comitato di Pilotaggio del sito seriale UNESCO “Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale”, realizzata dalla Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia con il Lions Club Palermo Host.

Dal 21 al 31 maggio all'interno della biblioteca di Villa Trabia nell'ambito del progetto Station-Fermata creativa" sarà allestita la mostra "Station-Fermata creativa", ad ingresso gratuito. Saranno quattordici le opere esposte che racconteranno ai visitatori i viaggi che l’artista ha fatto in Italia, in Europa e nel mondo. Una selezione di dipinti con cui vuole idealmente riconoscere l’effetto positivo dei social grazie a cui si varcano facilmente i confini geografici, scoprendo orizzonti affascinanti e sempre più vicini. Secondo Tommaso Chiappa, infatti, i social hanno allargato il concetto di "Stazione globale", giocando con il famoso concetto di "villaggio globale" di McLuhan.

La Sala delle Verifiche, polo espositivo del Sistema Museale di Ateneo (SiMuA) all’interno del Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo, ospiterà la mostra “Oscura Luce”, selezione di opere pittoriche di Roberto Ferri, esponente della figurazione contemporanea italiana. La mostra sarà inaugurata, alla presenza del Rettore dell’Università di Palermo prof. Fabrizio Micari, oggi alle 19.00 presso la Sala delle Verifiche nel Complesso Monumentale dello Steri (piazza Marina, 61) e sarà visitabile fino a sabato 9 giugno.

La vita, le abitudini, gli abiti, gli arredi dell'ex casa degli orfani di Padre Messina a Sant'Erasmo, ricostruite attraverso una mostra che raccoglie quanto rimasto di quella esperienza di carità nata tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del secolo successivo. Utensili ma anche foto che testimoniano come l'Istituto fosse non solo un luogo di accoglienza ma un centro di formazione. Qui c'erano telai, macchine da cucire, macchine da tessitura, da filatura, tra le più moderne dell'epoca. Un patrimonio in gran parte disperso che rivive grazie a questa iniziativa. La mostra, organizzata per la Settimana delle culture, è a cura di Erminia Scaglia. La mostra è aperta dal 13 al mese di giugno. Dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 18,30. La domenica dalle 10,30 alle 13,00. Ingresso gratuito.

Nell’ambito e in collaborazione con la Settimana delle Culture 2018 al Museo Salinas si può ammirare la mostra “Dipinti, argenti e maioliche del Museo Nazionale di Palermo. Dalle collezioni all’arredo”. Esposti al pubblico, dopo circa 70 anni, alcuni dipinti di varia cronologia, provenienti dalle collezioni storiche - principe di Belmonte, marchese Haus, marchesa di Torrearsa, Agostino Gallo - che nell’Ottocento andarono ad incrementare il Museo Nazionale. E ancora: un gruppo di maioliche, frutto di donazioni e acquisti, provenienti per lo più da officine di Caltagirone, una sezione dedicata ad arredi sacri in argento, realizzati da argentieri siciliani tra il XVII e il XIX secolo, ed altri oggetti d'arredo come monetieri in legno ad eleganti contenitori di gioie e piccole preziosità. Fino al 30 maggio. Vernissage: oggi alle 17. Visite: da martedì a sabato 10-17. Domenica 10-13. Lunedì chiuso. Ingresso: 3 euro.

E' uno dei grandi della fotografia del XX secolo. I suoi scatti hanno narrato la disperazione e la tragedia delle guerre che hanno costellato il Novecento e le speranze di fronte alla fine dei conflitti. La mostra "Robert Capa - Retrospective" che si è aperta all'Albergo dei Poveri a Palermo, ripercorre il lavoro di questo maestro della fotografia in un momento particolare: le celebrazioni dei 70 anni di Magnum Photos, di cui Capa fu fondatore insieme a Henri Cartier-Bresson, George Rodger, David “Chim” Seymour e William Vandivert. Centosette gli scatti in mostra, tutti in bianco e nero, realizzati dal 1936 al 1954, l'anno in cui Capa morì, ucciso da una mina anti-uomo in Indocina. Tra le sezioni anche una dedicata alla Sicilia dove il fotoreporter raccontò la liberazione dell'isola da parte degli americani alla fine del secondo conflitto mondiale.

“Arrivano i dinosauri”,  l' esposizione di due dei più importanti modelli di dinosauri al mondo all'Orto Botanico di via Lincoln . L’acquisizione dei dinosauri, rappresentativi delle specie “Carnotaurus sastrei” e “Thecodontosaurus antiquus”, scaturisce dalla collaborazione scientifica tra il Museo Gemmellaro del SiMuA e l’Oertijdmuseum di Boxter in Olanda, produttore delle repliche. L’installazione aprirà al pubblico a partire dalle 9 e la visita è compresa nel biglietto di ingresso all’Orto Botanico dove saranno esposti fino al mese di agosto.

Nudi. Centinaia e migliaia. Volontari che accorrono per partecipare ad ogni suo progetto. Spencer Tunick racconta così il paesaggio, livellando la bellezza dei corpi senza veli, rendendo uguale uno agli altri. Sarà Palermo – Capitale Italiana della Cultura 2018 – ad ospitare “Nudes”, l’antologica del fotografo americano che raccoglierà, per la prima volta, scatti realizzati in tutto il mondo, da Shanghai a Parigi, dall'Australia a Brooklyn. La mostra di Spencer Tunick è visitabile  allo ZAC, il padiglione dedicato all’arte contemporanea nei Cantieri Culturali alla Zisa, dove resterà fino al 2 giugno.

​Siciliano di nascita, romano d’adozione, Francesco Trombadori è stato un artista dalle qualità sopra le righe. Paesaggista e ritrattista, mostra nella sua pittura quell’occhio sensibile figlio di un lasso di tempo che corre tra due grandi guerre: al pittore dedica un’ampia retrospettiva la Galleria d’arte Moderna che dal 23 marzo al 2 settembre ospita “Francesco Trombadori. Essenziale verità delle cose”. Vengono esposte circa sessanta tele, dipinte tra il 1915 e il 1961, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private di tutta Italia; e inoltre, disegni, libri, cataloghi di mostre e articoli di giornale dall'archivio dell'artista, custodito nel suo studio a Villa Strohl-Fern. La mostra è a cura di Giovanna Caterina De Feo ed arriva a Palermo dopo essere stata allo GNAM di Roma. Dopo più di dieci anni dall’ultima mostra monografica nella sua città natale, Siracusa, Trombadori ritorna a far parlare di sé.

Arriva fino al 10 giugno a villa Zito in via Libertà la mostra dedicata ai pittori "Caravaggeschi".

Il teatro Politeama Garibaldi di piazza Ruggero Settimo sarà visitabile al mattino, sette giorni su sette. Porte aperte dalle 10 alle 14.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X