GDS IN EDICOLA

Indennità non dovute, il Comune di Palermo avvia il piano di recupero: tremano i dipendenti

Indennità non dovute ai lavoratori, il Comune di Palermo avvia il piano di recupero di quelle somme elargite illegittimamente negli anni precedenti. Una vicenda che sta generando parecchia preoccupazione ai dipendenti, alcuni dei quali a breve saranno invitati a restituire il surplus percepito in passato. A darne notizia un articolo di Giancarlo Macaluso sul Giornale di Sicilia di oggi.

Il primo caso, e il più discusso, riguarda i collaboratori amministrativi che dovranno restituire le  indennità di videoterminalista. Si tratta - si legge sempre sul quotidiano - di circa mille posizioni che dal 2007 al 2014 (anno in cui è stata soppressa) hanno percepito la storica prebenda di circa 20 euro al mese. Comunque, ognuno di loro dovrà tornare alle casse comunali qualcosa fra i 1500 e 1800 euro.

Ma non è la sola situazione per cui il Comune torna a battere cassa: ce ne sono anche altre. A cominciare dalle cosiddette progressioni economiche orizzontali, all'interno di una stessa categoria professionale.

Tutti i dettagli sul Giornale di Sicilia di oggi

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X