Corso Professione Barman, Salvatore Cimino di Cefalù si aggiudica la Cocktail Competition

Salvatore Cimino 43 anni, figlio d’arte e imprenditore di seconda generazione, dal 2017 titolare del Lido Maljk a Cefalù, con il suo “Maljk Summer”, si è aggiudicato la gara finale della seconda edizione del corso Professione Barman, organizzato dall’Associazione pubblici esercizi – Fipe e Confcommercio Palermo. Cimino, per il nome da dare al suo cocktail, ha preso spunto dall’omonimo locale cefaludese, e per la composizione ha utilizzato come ingredienti soltanto prodotti freschi e tipicamente bevuti durante la stagione estiva.

Il colore del cocktail è sull’arancione con una leggere tendenza al rosso, si evidenziano principalmente note aromatiche classiche del rum invecchiato con sentori aromatici dolci dei liquori e una punta di dolcezza apportata dalla vaniglia. Il bicchiere è abbellito da scorze d’arancia rossa e limone siciliani. Seconda piazza per Luigi Mendola di Termini imerese e terzo classificato il venezuelano Felix Armando Marquez Noguera.

A far parte della giuria che ha decretato i vincitori il presidente dell’Associazione Pubblici Esercizi Fipe Antonio Cottone, il vice presidente vicario di Confcommercio Palermo e presidente di Federalberghi Nicola Farruggio, il presidente dell’Associazione grossisti e dettaglianti alimentaristi Antonello Di Liberto, la giornalista enogastronomica Manuela Laiacona e l’esperto barman Gianluca Di Giorgio. Ai primi tre classificati la Fipe-Associazione Pubblici Esercizi e Confcommercio Palermo hanno omaggiato, oltre alle targhe, anche un set per Barman. Al corso hanno preso parte 25 aspiranti barman ed esercenti con la voglia di migliorare le loro potenzialità, che hanno ricevuto un attestato diploma di partecipazione e una targa ricordo.

“Il mondo dei  professionisti barman è un mondo in fermento ed in crescita – ha affermato il presidente dell’Associazione Pubblici Esercizi - Fipe di Palermo Antonio Cottone - attraverso la nostra associazione di categoria desideriamo sviluppare e offrire una seria formazione ai tanti giovani interessati ad avvicinarsi a questa realtà lavorativa che offre possibilità non solo a Palermo ma in tutto il mondo. Con questo programma di corsi – ha aggiunto Cottone – Fipe e Confcommercio Palermo siamo impegnati ad aumentare l’offerta formativa: un importante valore aggiunto per facilitare l’accesso alle opportunità di lavoro e di apertura di nuove imprese”

Il corso, guidato dal docente Pierluigi Cucchi, e della durata di 60 ore, è stato sviluppato sulla base di un programma che punta ad approfondire le conoscenze ed i segreti di un cocktail perfetto, il mix di preparazione ed esperienza e le capacità indispensabili che un barman professionista deve avere. Il corso base ha fornito le conoscenze del mondo del bar a tutti gli interessati a questa professione, sia per ragioni professionali che per interesse personale.

Teoria e pratica per trasmettere ai partecipanti le conoscenze per selezionare e fruire al meglio dei vari prodotti, approfondire le competenze in fatto di vini, liquori e distillati, trasmettere le indicazioni utili per una corretta preparazione e miscelazione di cocktail e long drink. Ampio spazio alle esercitazioni pratiche, particolare attenzione anche alla capacità di proporre, accanto ai cocktail internazionali, nuovi drink di tendenza e un corso avanzato ad alta specializzazione principalmente focalizzato sulle tecniche di preparazione e miscelazione di cocktail e long drink.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X