Salernitana-Palermo, vietato sbagliare. Stellone: "Promozione diretta? Difficile ma ci speriamo"

Roberto Stellone chiede una vittoria, a Salerno il Palermo non può sbagliare. Mancheranno però giocatori come Nestorovksi e Bellusci, e Coronado probabilmente resterà in panchina.

Il tecnico in sala stampa ha parlato così: “Coronado? Ha fatto solo lavoro differenziato per tutta la settimana ma lo portiamo. Anche al 60%, se dovesse servire il miracolo, se manca un quarto d’ora e possiamo giocarcela, Igor può entrare. Nestorovski non ha niente di grave ma non verrà, stesso discorso per Bellusci. Anche Posavec è indisponibile e Rolando contiamo di recuperarlo per la prossima settimana. Abbiamo comunque lavorato bene e viste le assenze abbiamo provato soluzioni diverse. Non dò la formazione, ma l’abbiamo già decisa. Sarà una squadra duttile, si può pensare che la Salernitana cambi e anche noi dobbiamo essere pronti a cambiare a partita in corso con gli stessi uomini. Ma non conta il modulo: affrontiamo una squadra spensierata in un partita per loro prestigiosa. La squadra deve andare oltre la fatica, con grande concentrazione per continuare a sperare”.

Stellone torna sul pari: “Siamo delusi dal risultato ma convinti dalla prestazione. C’è delusione per non aver vinto, mentre le altre concorrenti hanno avuto fortuna. Zamparini? Ci siamo sentiti molto in settimana. Il messaggio è stato ovviamente quello di vincere la partita e non farci superare dal Venezia. Giocare per vincere e sperare in un passo falso di chi ci sta davanti. La possibilità è piccola, ma dobbiamo giocarcela”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X