Palermo, controlli antiabusivismo a Ballarò: un arresto e due attività chiuse

di

Un arresto, tre denunce, sequestri e multe per oltre ottomila euro in un controllo integrato da parte delle forze dell'ordine nel quartiere di Ballarò, a Palermo.  Nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Palermo per il contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale nel capoluogo, è scattato un blitz coordinato dal commissariato di “Oreto-stazione” ed al quale hanno preso parte agenti del Reparto Prevenzione Crimine e personale del Nucleo Antifrodi della polizia municipale e dell’ASP di Palermo.

Un centro scommesse in via Casa Professa angolo piazza Ballarò, è risultato sprovvisto di licenza di pubblica sicurezza e sottoposto a sequestro preventivo. Il gestore, invece, è stato denunciato.

Stesso provvedimento per una friggitoria-panineria della stessa via, anche questa priva di ogni sorta di autorizzazione di polizia, mentre il titolare T. F., 68 anni,  è stato arrestato per furto aggravato: aveva costruito un impianto di collegamento alla rete pubblica Enel, allo scopo di alimentare i locali e quanto di elettrico presente all’interno dell’esercizio.

Nel corso delle attività sono stati controllate due trattorie in via Ballarò. Al titolare della prima sono stati contestati i reati di occupazione abusiva di suolo pubblico e il cattivo stato di conservazione degli alimenti, mentre al titolare del secondo esercizio è stato contestato il cattivo stato di conservazione degli alimenti. Entrambi sono stati denunciati.  Tutto il cibo sequestrato è stato affidato ad una ditta intervenuta direttamente per la distruzione. Multe per un totale di 8000 euro.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X