Palermo, la crisi colpisce le grandi icone del commercio: in centinaia restano senza lavoro

Da Grande Migliore al Bar Mazara, per passare dalla gioielleria Longo e Torregrossa. Le grandi icone del commercio palermitano non ci sono più.

Chiusura dopo chiusura, la crisi ha fatto tanto, i vecchi brand si arrendono e abbassano la saracinesca, una situazione che ha ormai cambiato la geografia commerciale del capoluogo siciliano, con centinaia di lavoratori che hanno perso il lavoro e adesso sono troppo giovani per la pensione e forse troppo vecchi per un nuovo posto di lavoro.

Nel video l'intervista a Mimma Calabrò della Fisascat Cisl

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X