FERMO CONVALIDATO

Madre e figlia investite e uccise a Palermo, il pirata della strada resta in carcere

incidente palermo, Madre figlia morte Palermo, Angela Merenda, Anna Maria La Mantia, Palermo, Cronaca

Il gip del Tribunale di Palermo ha convalidato il fermo di Emanuele Pelli, 35 anni, il panettiere, che venerdì sera ha investito e ucciso Annamaria La Mantia, 62 anni, e Angela Merenda, 42 anni, madre e figlia a Palermo. L'uomo ha confessato di avere investito le donne e di essere scappato per paura di essere assalito dai parenti e dai fedeli che lo stavano rincorrendo.

Le due donne sono state investite in via Fichidindia dopo avere partecipato ad una funzione nella vicina chiesa evangelica. Le indagini sono state condotte dai carabinieri del Nucleo Radiomobile. Domani saranno celebrati i funerali nella chiesa evangelica «Dio con Noi». Il corteo partirà alle 10 da via San Ciro dove abitavano le donne e raggiungeranno la chiesa in via Fichidindia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X