Palermo, Stellone: con il Cesena evitare cali di tensione

"Si deve lavorare su tutti gli aspetti. Ci vuole tempo. Lo dimostra la partita contro la Ternana. Penso sia stato un discorso non solo atletico, ma anche psicologico visto l'andazzo dei primi 75 minuti. Tutti, inconsciamente, pensavamo che la partita fosse finita. Abbiamo visto che anche un 3-0 a un quarto d'ora dalla fine può non bastare, serve attenzione fino alla fine". Lo ha detto il tecnico del Palermo, Roberto Stellone, alla vigilia della partita contro il Cesena.

"Rolando non ne aveva più, La Gumina coi crampi. Ho messo Jajalo in mezzo al campo per fare un po' di filtro - ha aggiunto - viste queste palle lunghe della Ternana. Ci siamo un po' spaventati, ma si tratta comunque di una vittoria importante. Adesso abbiamo un'altra partita fondamentale. Abbiamo affrontato la settimana tipo, anche se non abbiamo potuto lavorare come volevamo visto che molti giocatori li abbiamo dovuti gestire. Oggi mi interessa arrivare a questa partita e a quella contro la Salernitana con il maggior numero possibile di giocatori. Coronado ieri si è allenato con la squadra, abbiamo recuperato abbastanza bene tutti quanti. Oggi nella rifinitura scioglierò gli ultimi dubbi per un discorso atletico, per capire se alcuni hanno recuperato. Si sono allenati tutti bene, sia quelli che avevano giocato a Terni sia quelli che non avevano giocato. Ho dei dubbi in alcuni ruoli".

"Nestorovski e Bellusci hanno recuperato e li porterò in panchina - ha annunciato Stellone - I ragazzi hanno voglia di rientrare, hanno capito il momento e ringrazio i dottori ed i fisioterapisti che lavorano dalla mattina alla sera".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X