Anniversario Impastato, in vespa da Cinisi a Corleone: un raduno per riscattare i luoghi della mafia

Un raduno in vespa da Cinisi a Corleone fino a Portella della Ginestra, per riappropriarsi di quei luoghi dove per anni i diritti sono stati negati per volontà di boss come Provenzano, Riina e Bagarella. È l'iniziativa organizzata dal "Vespa club Valdera" con Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e Libera, partita questa mattina da Cinisi alle 8.30.

Le vespe arriveranno a Corleone, in piazza Marconi, al centro sociale intitolato al piccolo Di Matteo, dove sarà presente la commissaria Giovanna Termini.

"Ci sarà un incontro al laboratorio della legalità in via Colletto che si trova in un bene confiscato a Provenzano - spiega Pippo Cipriani, di Lega coop Sicilia, uno dei sindaci antimafia - ricorderemo Di Matteo e Impastato in un ideale collegamento tra due realtà sofferte e ferite dalla violenza mafiosa, come Cinisi e Corleone, percorrendo simbolicamente quella via fatta per anni da Riina e Bagarella, in una nuova mappa di riappropriazione dei luoghi prima negati allo sviluppo ora restituiti alla comunità".

Alle 12.30 il pranzo nella sede della coop"Lavoro e non solo" di Corleone, poi partenza da Corleone verso Portella della Ginestra per ricordare "chi ha perso la vita per chiedere quanto gli spettava di diritto".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X