IL DRAMMA

"Papà e mamma mi fecero prostituire": il racconto della bimba di 9 anni al gip in provincia di Palermo

di
abusi sessuali, prostituzione minorile, Palermo, Cronaca

Ha confermato tutto, anche davanti al gip Antonella Consiglio, la bimba di nove anni che i genitori avrebbero costretto a prostituirsi. L’inchiesta del pm Chiara Capoluongo ha portato all’arresto dei genitori e di due anziani che avrebbero approfittato della bambina.

Nell’incidente probatorio la piccola vittima ha ripetuto i fatti che si sono svolti in un paese del Palermitano.  Nelle scorse settimane i genitori si erano avvalsi della facoltà di non rispondere davanti al giudice mentre gli anziani si sono sottoposti all’interrogatorio e hanno negato ogni accusa. Entrambi hanno ammesso di conoscere la bimba e la sua famiglia e di frequentare la loro casa.

Sia il padre della vittima che i due uomini sono agricoltori. “Ci vedevamo spesso in campagna – hanno detto – anche la bambina ogni tanto veniva a raccogliere pomodori, ma non abbiamo mai avuto rapporti sessuali con lei né con la madre”.

Gli indagati, arrestati dai carabinieri, sono ai domiciliari. L'inchiesta è iniziata dopo la denuncia di un uomo che ha visto in aperta campagna la piccola appartarsi con uno dei due indagati e compiere per due volte atti sessuali. Dalle indagini è emerso che anche la madre organizzava gli incontri a pagamento che alcune volte avvenivano nell'abitazione della coppia e pare che a volte partecipasse anche lei in presenza della figlia.

La minore, ascoltata con l'aiuto di esperti di psicologia infantile, ha confermato le parole del testimone e ha raccontato tutto agli investigatori. Secondo gli inquirenti, le prestazioni venivano pagate tra 5 e 25 euro. La piccola è stata allontanata dalla casa dei genitori e affidata a una casa famiglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X