SERIE B

Palermo beffato nel finale dal Bari: la prima di Stellone finisce 1-1

di
calcio serie b, Palermo Bari, Antonio Floro Flores, Nino La Gumina, Roberto Stellone, Palermo, Qui Palermo
Nino La Gumina

Alla fine un pari che non serve a nessuno e che probabilmente consegna una sorta di match point a Parma e Frosinone per il duello finale promozione diretta.

Un peccato, il Palermo pareggia 1-1 al Barbera con il Bari: una gara brutta, noiosa, accesa solamente dopo il gol di La Gumina che sembrava aver messo le ali al Palermo. All’80’ quando il golden boy rosanero spezzava l’equilibrio con la sua fiammata, sembrava fatta. E invece no, a due minuti dal 90’ Nenè inspiegabilmente tutto solo segna la rete del pareggio e tarpa le ali al Palermo che con una vittoria avrebbe sicuramente messo a segno un punto fondamentale per il secondo posto.

Stellone, alla sua prima in panchina, ha dato maggiore carattere ad una squadra che però continua ad avere problemi di impostazione, il gioco manca e in attacco se non arriva lo spunto del singolo difficilmente si riesce a fare gol.

Adesso, dopo questo pareggio, la palla passa al Parma che in casa contro la Ternana avrà la possibilità di fare un allungo forse decisivo per la promozione diretta.

La cronaca: Stellone cambia il Palermo, 4-4-1-1, con Gnahorè e Rolando sulle fasce e Coronado a supporto di La Gumina. Ritmi molto bassi, il Palermo ha bisogno di rodare e iniziare a capire i nuovi dettami tattici.

Bari che attende invece di ripartire e non si sbilancia tantissimo. Dopo minuti di equilibrio, il primo squillo è dei pugliesi con Balkovec: percussione e conclusione dalla distanza, la sfera si spegne di poco a lato. Il Palermo risponde al 26’, apertura a destra per Rispoli, che mette un pallone basso sul primo palo, La Gumina taglia sul primo palo e viene anticipato di un nulla, a due passi dalla porta.

Gioco lento e macchinoso da parte delle due squadre, al 38’ ci prova Nene, il brasiliano riceve tra le linee, si gira ed esplode il destro ad incrociale, la palla sibila a lato di un soffio. Fine tempo e azione di Coronado che converge al centro e calcia in porta, palla leggermente deviata e fuori di poco.

Ripresa, nessun cambio, copione sempre identico con le due squadre che non si allungano tantissimo. Ritmi bassi e poco spettacolo, il Palermo non riesce a pungere, il Bari fraseggia molto senza però tirare in porta. Stellone intanto toglie Gnahorè e mette dentro Moreo.

Al 67’ la grande occasione per il Palermo, gran palla di Rispoli in mezzo e Moreo tutto solo di testa mette clamorosamente a lato. Altra tegola per il Palermo, si fa male Struna, al suo posto Dawidowicz. Bari che quando decide di attaccare mette comunque paura al Palermo che viene incitato dai suoi tifosi a non mollare.

All’80’ i rosanero passano: Moreo fa la sponda per La Gumina che con grande abilità stoppa bene al centro, brucia Gyomber e batte Micai per la rete del vantaggio, esplode il Barbera per un gol che spezza l’equilibrio.

Intanto il Bari resta in dieci per il rosso a Marrone, per lui doppio giallo. La gara nel finale diventa rovente, fioccano i cartellini, e all’88’ arriva il pareggio del Bari con Nenè che tutto solo, dopo la sponda di Floro Flores, insacca da due passi, 1-1. Al 93’ Bari che resta in nove per l’espulsione anche di Henderson. Finisce 1-1.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X