Golf Club Palermo Parco Airoldi, l'imprenditore Basile è il nuovo presidente

PALERMO. Golf Club Palermo – Parco Airoldi. E’ questa la nuova denominazione del circolo palermitano che sorge all’interno del Real Parco della Favorita alla pendici del Monte Pellegrino su un’area di oltre 140.000 metri quadrati. Il cambio di denominazione coincide con l’ingresso di una nuova proprietà che ha rilevato la maggioranza delle quote sociali da Felice Trupiano, cui si deve l’intuizione di aver voluto il primo campo a nove buche a Palermo.

Il nuovo presidente del Golf Club Palermo – Parco Airoldi è infatti il giovane imprenditore palermitano Luciano Basile che ha voluto illustrare direttamente i programmi futuri.

“Non potremo certo diventare il più bel campo di golf della Sicilia perché essendo il nostro un nove buche non può competere con circoli che di buche ne hanno almeno 18, ma di certo puntiamo a diventare il più bel circolo dell’isola”.

Nuova anche la compagine societaria che oltre allo stesso Luciano Basile, che ricoprirà anche il ruolo di presidente, ha visto la nomina di Giovanni Agate a vicepresidente, con delega al campo, Salvatore D’Armata, al personale, Gaetano Madonna, al marketing, e Sergio Magazzù, all’amministrazione, con Felice Trupiano che è stato nominato presidente onorario.

“Siamo molto contenti di aver portato a termine questa operazione – dice Luciano Basile -, starà adesso a noi migliorare ulteriormente questo splendido posto. Abbiamo tanti programmi che siamo certi di riuscire a portare avanti per far sì che il Golf Club Palermo Parco Airoldi diventi una struttura all’altezza dei più importanti e bei circoli italiani. Abbiamo la fortuna di essere collocati in un luogo che oltre che splendido è a pochi passi dal centro e vogliamo sfruttare questa nostra peculiarità per far conoscere ancor di più questo sport. Nei nostri progetti c’è la voglia di investire molto sui giovani creando un settore giovanile competitivo e di qualità. In questa ottica a breve verranno realizzate una serie di iniziative che culmineranno con un appuntamento che si svolgerà davanti al Teatro Massimo per far conoscere alla città e soprattutto ai più giovani questa realtà e questo sport. Abbiamo in mente anche un progetto che possa coinvolgere direttamente le scuole e che partirà con il nuovo anno scolastico”.

Come detto la prima novità voluta da Luciano Basile sta nel cambio di nome del circolo per far sì che si capisca immediatamente che lo stesso si trova nel capoluogo dell’isola ma questo senza perdere parte della denominazione originaria, ovvero Parco Airoldi. Ma ovviamente i cambiamenti non si fermano qui, sono infatti già partiti da qualche giorno i lavori per dare un aspetto nuovo a tutta l’area con priorità ovviamente al campo. Green, fairway e rough si presentano oggi già in buone condizioni pronti ad ospitare le diverse e prestigiose gare previste nei prossimi mesi. Ben presto il Golf Club Palermo Parco Airoldi si doterà di una Club House all’altezza dei più prestigiosi circoli italiani che verrà realizzata nel piano terra dell’antica Villa Airoldi una parte della quale si affaccia direttamente su Piazza Leoni. Ma non finisce qui. Prestissimo, infatti, prenderanno il via anche i lavori per la realizzazione di una piscina che darà la possibilità ai soci di poter godere a 360° del circolo. Uno degli obiettivi della nuova dirigenza è, infine, quello di far vivere il Golf Club Palermo ai nuclei familiari con un’attenzione particolare ai più piccoli che godranno di spazi a loro dedicati.

Per quel che riguarda la parte meramente sportiva sono già state programmate ed inserite in calendario tutte le più importanti gare che avranno poi una finale nazione e una fase internazionale. Altre gare a breve potrebbe aggiungersi a testimonianza della ritrovata importanza del Golf Club Palermo Parco Airoldi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X