Ecco cosa fare oggi a Palermo

Appuntamenti


Ha aperto i battenti su Corso Vittorio Emanuele la  III edizione de "La via dei Librai - la città che legge" andrà avanti fino a lunedì 23 aprile tra libri, arte e spettacoli. L’evento organizzato dall’Associazione ‘Cassaro Alto’ insieme al Comune di Palermo ha richiamato lo scorso anno circa 30 mila persone e ravviverà il Cassaro con eventi fino alla mezzanotte in tre "isole letterarie" intitolate ad altrettanti grandi autori siciliani del Novecento: Quasimodo, Consolo e Sciascia.

"Patrimoni della collettività. Conservazione, manutenzione, sfide". E' il titolo della giornata di studio che si terrà al Museo Civico di Castelbuono, oggi. Per l'occasione nella cittadina delle Madonie, arriverà anche Pinin Brambilla Barcillon, l'autrice del lungo e complicato restauro effettuato sul Cenacolo di Leonardo da Vinci a Santa Maria delle Grazie a Milano. Un appuntamento pensato a chiusura della mostra “Madame Pinin” dei MASBEDO. Sarà inoltre presente, tra gli altri, anche Beatrice Bulgari, fondatrice nel 2012 di In Between Art Film, casa di produzione cinematografica specializzata nella produzione di film e documentari.

Scoprire gli animali nascosti in città, muovendosi in autobus e risolvendo indovinelli.  E' la "missione" di Safari a Palermo, l'avventura proposta per oggi dall'associazione PalermoBimbi  in collaborazione con Amat e con l'Università di Palermo che per l'occasione ha disposto un'apertura straordinaria del museo zoologico Doderlein. Un gioco per piccoli esploratori (da cinque anni in su) accompagnati da mamma e/o papà. Seguendo mappe e indizi, i concorrenti dovranno trovare il maggior numero di animali possibili compresi quelli disegnati o scolpiti. Una competizione a squadre (in gruppi da 10 di cui almeno la metà bambini) con premi per i vincitori.

Sarà una domenica, quella di oggi , all’insegna del divertimento al Parco Uditore, dove  i clown dell'associazione "Chi ama la Sicilia" di Palermo regaleranno una mega-festa ai bimbi della scuola palermitana dell'Infanzia e Primaria "Istituto Immacolata Concezione", ringraziandoli per avere donato palloncini e pensierini ai loro coetanei ricoverati nei reparti pediatrici dell'Ospedale Cervello di Palermo. Oltre ad attività di manipolazione, giochi all’aperto e body-painting, a riempire a festa il grande spazio all’aperto, dalle 10 alle 13, ci saranno le mascotte di Topolino, Minni e Olaf con uno spettacolo offerto dall’associazione “Il Nostro Quartiere” di Cardillo. Una realtà, presieduta da Salvatore Alicata, presente sul territorio con iniziative e progetti di ampio respiro sociale.

Oggi a partire dalle ore 9, al Palauditore di Palermo, torna “Race to dance to score”, il concorso di danza ideato dal maestro Giuseppe Di Michele, organizzato in collaborazione con l’ente di promozione sportiva A.S.C. di Fabio Gioia e presentato dalla giornalista Anna Cane, che darà modo a tante ballerine e ballerini siciliani di esibirsi e gareggiare, ciascuno nella propria disciplina: classico, moderno, contemporaneo, hip hop, balli di gruppo coreografici, caribe. A giudicare i ragazzi una giuria di grandi esperti del settore amati dal grande pubblico: la ballerina e insegnante Maria Zaffino madrina del concorso e Marcello Sacchetta, ballerino professionista e supporter del talent show Amici Di Maria De Filippi, uno dei personaggi italiani più in vista nel mondo della danza contemporanea.

 

Da sentire

Anche il Teatro Massimo partecipa a La Domenica Favorita, l'iniziativa che chiude alle auto il parco della Favorita, colorandolo di appuntamenti e iniziativa e richiamando migliaia di persone. Oggi  alle 11.30 ad esibirsi saranno il Coro di voci bianche e il Coro Arcobaleno del Teatro Massimo diretti da Salvatore Punturo al Parco della Favorita per La Domenica Favorita 2018. Sul palco di fronte al Museo Pitré le due formazioni, accompagnate dal pianista Giuseppe Ricotta, eseguiranno musiche di Wolfgang Amadeus Mozart.

Sorseggiare un tè o un caffè e ascoltare una conversazione musicale. E' il primo dei Tea Concert proposti dal Politeama Garibaldi per oggi alle 17,30. Il musicologo Dario Oliveri e il giornalista Gian Mauro Costa parleranno intorno al programma musicale del pomeriggio, Beatles Go Baroque, proposto da Gli Archi Ensemble. Musiche di Breitner e dei Beatles. Biglietto, 5 euro.

I Matinée al  Politeama Garibaldi. In aula rossa ci sarà il Trio Lachner composto da Luciano Saladino, Gabriella Iusi e Sergio Mirabella (violini). Sarà proposto il solito pacchetto del Concerto e visita guidata con due concerti alle 11 e alle 12 di mezz'ora circa, cui farà seguito la visita guidata. In programma musiche di Lachner. Ingresso 5 euro

Il concerto dell'Orto botanico,(via Lincoln, 2). Alle 11, per "Musica all'Orto", è di scena il Trio Stamitz composto da Fabio Mirabella (violino), Domenico Guddo (violoncello), Giuseppe Brunetto (viola). Saranno proposte musiche di Beethoven. Ingresso 5 euro.

A teatro

Oggi e fino al 29 aprile al teatro Biondo di via Roma arriva lo spettacolo "Occidental Express", sul palco l'attrice Ottavia Piccolo. Fino al 6 maggio invece va in scena lo spettacolo  "La Scortecata", diretto da Emma Dante.

Il racconto lucido di una passione verso il proibito e della disperata ricerca di un quotidiano sempre sopra le righe. Una storia “forse vera”, che comunque attinge alle cronache catanesi dei primi Anni ’80. È “Patrizzia, la vera storia di una sensation seeker” spettacolo scritto, diretto e interpretato da Savì Manna che ha debuttato nel 2015 e subito accolto dal consenso di pubblico e critica, che sarà messo in scena oggi alle ore 21 al TMO Teatro Mediterraneo Occupato di Palermo, a conclusione di un tour che ha portato lo spettacolo in diverse città siciliane.

Da vedere

"Potrei amare il mondo intero" si chiama così l'installazione luminosa interattiva di Sergio Cascavilla che oggi per l'ultimo giorno (dalle ore 9 alle 21), potrà essere visitata in piazza Fashion all'interno di Forum Palermo. L'opera dell'artista torinese dà il via ad un ricco calendario di appuntamenti di grande respiro, che il centro commerciale desidera offrire ai propri visitatori, nell'anno in cui il capoluogo siciliano è Capitale Italiana della Cultura 2018. Un modo per sostenere, divulgare e promuovere il concetto di cultura nelle sue forme più varie, appuntamenti fruibili a tutti e che possano quindi coinvolgere in pari maniera qualunque fascia d'età.

“Arrivano i dinosauri”,  l' esposizione di due dei più importanti modelli di dinosauri al mondo all'Orto Botanico di via Lincolm . L’acquisizione dei dinosauri, rappresentativi delle specie “Carnotaurus sastrei” e “Thecodontosaurus antiquus”, scaturisce dalla collaborazione scientifica tra il Museo Gemmellaro del SiMuA e l’Oertijdmuseum di Boxter in Olanda, produttore delle repliche. L’installazione aprirà al pubblico a partire dalle 9 e la visita è compresa nel biglietto di ingresso all’Orto Botanico dove saranno esposti fino al mese di agosto.

Nudi. Centinaia e migliaia. Volontari che accorrono per partecipare ad ogni suo progetto. Spencer Tunick racconta così il paesaggio, livellando la bellezza dei corpi senza veli, rendendo uguale uno agli altri. Sarà Palermo – Capitale Italiana della Cultura 2018 – ad ospitare “Nudes”, l’antologica del fotografo americano che raccoglierà, per la prima volta, scatti realizzati in tutto il mondo, da Shanghai a Parigi, dall'Australia a Brooklyn. La mostra di Spencer Tunick è visitabile  allo ZAC, il padiglione dedicato all’arte contemporanea nei Cantieri Culturali alla Zisa, dove resterà fino al 2 giugno.

E' stato celebrato dalle cronache mondane per le sue imprese audaci, a partire dalla nota corsa automobilistica “Targa Florio”. Ciò che non molti sanno è che Vincenzo Florio fu anche un amante dell'arte e della pittura. Su questo aspetto di Vincenzo Florio accende i riflettori adesso la mostra Alla scoperta di Vincenzo Florio pittore del ‘900,  allestita dall'associazione Casa Florio alla Tonnara Florio dell'Arenella, nell’ambito degli appuntamenti di Palermo Capitale della Cultura 2018. Curatori dell’esposizione Daniela Brignone e Vincenzo Prestigiacomo.

Oggi per l'ultimo giorno alla libreria del Mare di via Cala sarà possibile ammirare la mostra dal titolo Song of the sea di Angela Di Blasi e Giovanni Mattaliano. Ingresso libero.

La città di Palermo fa da sfondo con le sue mille contraddizioni tipiche delle periferie del mondo. E' arrivata al Museo Riso di corso Vittorio Emanuele a Palermo fino al 25 aprile la mostra "Scuola di Palermo" che raccoglie le opere di quattro amici ed artisti contemporanei palermitani Alessandro Bazan, Francesco De Grandi, Andrea di Marco scomparso sei anni fa e Fulvio di Piazza.

Quarant'anni di pittura in novanta “Opere Scelte”. E’ questo il titolo della mostra dedicata ad Alfonso Leto, uno degli artisti più originali della generazione italiana contemporanea, in programma a Palermo, Palazzo Sant’Elia dal 24 marzo e fino al 29 aprile 2018 . “Alfonso Leto. Opere scelte 1977-2018” è un progetto della Fondazione Orestiadi, in collaborazione con Fondazione Sant’Elia, che porta la firma autorevole di Marco Meneguzzo, docente dell’Accademia di Brera a Milano e autore di un articolato e documentato percorso di studi sugli artisti siciliani del secondo ‘900. La mostra di Alfonso Leto fa parte del grande cartellone di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018.

​Siciliano di nascita, romano d’adozione, Francesco Trombadori è stato un artista dalle qualità sopra le righe. Paesaggista e ritrattista, mostra nella sua pittura quell’occhio sensibile figlio di un lasso di tempo che corre tra due grandi guerre: al pittore dedica un’ampia retrospettiva la Galleria d’arte Moderna che dal 23 marzo al 2 settembre ospita “Francesco Trombadori. Essenziale verità delle cose”. Vengono esposte circa sessanta tele, dipinte tra il 1915 e il 1961, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private di tutta Italia; e inoltre, disegni, libri, cataloghi di mostre e articoli di giornale dall'archivio dell'artista, custodito nel suo studio a Villa Strohl-Fern. La mostra è a cura di Giovanna Caterina De Feo ed arriva a Palermo dopo essere stata allo GNAM di Roma. Dopo più di dieci anni dall’ultima mostra monografica nella sua città natale, Siracusa, Trombadori ritorna a far parlare di sé.

Dopo alterne vicende, il celebre Ritratto di Donna Franca Florio, eseguito da Giovanni Boldini e simbolo della Belle époque, torna nella sua città, a Villa Zito, in occasione delle iniziative di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018.
La mostra Il ritorno di Donna Franca Florio sarà aperta al pubblico fino al 20 maggio.

Arriva fino al 10 giugno a villa Zito in via Libertà la mostra dedicata ai pittori "Caravaggeschi".

Le mani di ieri e i saperi di oggi. Gli artigiani del passato che affondavano in tradizioni secolari, e i loro “nipoti”, gli artigiani di oggi, che navigano leggeri in mondi impalpabili dove si discute di stampe virtuali, comunicazione integrata, nuove tecnologie. Il risultato che resta sul tavolo è sempre lo stesso: l’uomo, essere pensante, deve fare i conti con il suo passato per immergersi nel suo futuro. Nasce dal confronto, la nuova avventura di I World a Palazzo Bonocore, a Palermo: nel Museo delle Eredità Immateriali, prende vita I Craft, a cura di Lucio Tambuzzo, durerà fino al 31 marzo. Patrocinio dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana.

Il teatro Politeama Garibaldi di piazza Ruggero Settimo sarà visitabile al mattino, sette giorni su sette. Porte aperte dalle 10 alle 14

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X