SERIE B

Blitz di Zamparini a Palermo: "Tedino non si tocca, resterà anche in Serie A"

di
calcio serie b, palermo calcio, Bruno Tedino, Maurizio Zamparini, Palermo, Qui Palermo
Maurizio Zamparini

PALERMO. Pungolare squadra e allenatore. Maurizio Zamparini chiede al Palermo uno sforzo per il rush finale, serve un’accelerata per tagliare il traguardo della promozione diretta. E per questo il patron è oggi in città.

Zamparini non mette in discussione il lavoro di Tedino: "Il tecnico gode della mia fiducia, gli allenatori possono sbagliare una partita: la sbagliano Allegri o Ancelotti, perché non può sbagliare Tedino che ha portato la squadra al secondo posto e ha svolto un ottimo lavoro col recupero di tanti calciatori e la valorizzazione dei giovani?"

Ancora sull'allenatore rosanero: "Lo considero inesperto allo stesso modo di Ventura o Spalletti dei miei tempi. Ma perché farne a meno? È un tecnico destinato a crescere, resterebbe a prescindere dalla promozione – ha detto al Corriere dello Sport - in A, avrà grande considerazione e un ottimo stipendio. Lo stimo come uomo, sta facendo bene. Non è facile ricostruire dopo una retrocessione. Lui c’è riuscito".

Zamparini reputa il Frosinone la vera antagonista per la A: “Sarà sfida tra noi e il Frosinone. Il Parma va oltre i suoi meriti, non è al nostro livello, ma solo più cinico”. E sul futuro della società: “Sto lavorando per la cessione, ma quando sento che un Palermo in B sarebbe un fallimento, mi faccio una risata e tocco ferro. Chiaro che bisognerebbe rivedere l’assetto, ridurre le spese, adeguare gli stipendi”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X