L'EMERGENZA

Rifiuti per strada a Palermo, nuovi roghi nella notte da Borgo Nuovo alla Kalsa

di
rifiuti palermo, roghi cassonetti, Palermo, Cronaca
Rifiuti bruciati a Tommaso Natale

PALERMO. Palermo è ancora in piena emergenza rifiuti. Ci vorranno giorni prima di potere ripulire le strade dalla spazzatura, che si accumulata nelle scorse settimane per guasti agli impianti di Bellolampo. Una nuova notte di duro lavoro per i vigili del fuoco a Palermo per fronteggiare i roghi di cassonetti divampati in diversi quartieri di Palermo.

Contenitori in fiamme già a partire dalle 22. Le squadre di vigili del fuoco sono dovute correre in diverse parti della città da Borgo Nuovo alla Kalsa. Pompieri in azione in via Erice e poi in via Vetreria.

Nel quartiere Montegrappa-Villagio Santa Rosalia vigili del fuoco in azione per spegnere le fiamme appiccate a cassonetti in via Bergamini poco prima della mezzanotte. Solo  venti minuti dopo piromani in azione nello stesso quartiere in via Carmelo Raiti.

In mattinata alle 6, 30 nel cuore del centro storico, in via Papireto, i pompieri hanno spento l’ultimo rogo appiccato a cumuli di spazzatura.

Da giorni diverse strade di Palermo sono piene di immondizia e cassonetti traboccati di rifiuti. L’emergenza è scattata il 3 aprile, a causa della rottura di due impianti per trattare i rifiuti nella discarica di Bellolampo, la raccolta dei rifiuti ha subito grossi ritardi. Si è rotto, inizialmente, l’impianto per il trattamento meccanico-biologico (Tmb) per lo smaltimento a freddo dei rifiuti indifferenziati. Qualche giorno dopo c’è stato un nuovo guasto del tritovagliatore mobile, che tratta 600 tonnellate di rifiuti al giorno.

E intanto la città si è riempita di tonnellate d’immondizia che la Rap riesce a raccogliere e smaltire con lentezza.

La Rap in piena emergenza rifiuti, ha fatto partire il secondo step Palermo differenzia 2  nei quartieri Politeama–Massimo. Nei negozi è attivo il ritiro della carta, cartone, vetro  e organico.  L’azienda sta togliendo i cassonetti.

Così il sindaco Orlando in questo periodo difficile lancia un appello alla cittadinanza per differenziare i rifiuti: “Mai come in questo momento è fondamentale che i cittadini facciano ed invitino tutti a fare al differenziata. In un momento delicato per i guasti agli impianti di Bellolampo, cui la Rap sta facendo fronte con ogni mezzo, si dimostra quanto sia importante differenziare correttamente i rifiuti, in modo che la frazione da inviare alla discarica sia minima. Il Comune sta facendo il massimo sforzo ma è indispensabile la cooperazione di tutti”.

La Rap per far fronte alle difficoltà ha messo in campo, dove non è possibile intervenire con la raccolta manuale, tre pale che intervengono durante i tre turni di lavoro a supporto dei compattatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X