Palermo, dopo la scossa di Zamparini niente passi falsi contro la Cremonese: i dubbi di Tedino

di

PALERMO. Zamparini ha provato a dare la scossa e adesso tocca al Palermo rispondere dopo il mezzo passo falso della settimana scorsa con il Pescara. Sabato arriva la Cremonese al “Barbera”, partita ampiamente alla portata della compagine di Tedino ma è risaputo che la B nasconde varie insidie e quindi guai a sottovalutare l’avversario. Seduta d’allenamento pomeridiana oggi per il Palermo.

I rosanero hanno svolto, al ”Tenente Onorato” di Boccadifalco, i consueti esercizi di attivazione seguiti da un lavoro tattico. La seduta è stata conclusa da una partita tra le due aree di rigore. Slobodan Rajkovic ha lavorato regolarmente con i compagni. Allenamento differenziato programmato per Pawel Dawidowicz, riatletizzazione e lavoro con i fisioterapisti per Giuseppe Bellusci e Michel Morganella. J

osip Posavec è rimasto a riposo a causa di una sindrome influenzale complicata da stato allergico. Intanto dopo i “suggerimenti” di Zamparini, Tedino dovrà chiarire che modulo tattico adotterà e soprattutto se continuerà a giocare con le due punte o rinuncerà ad uno tra Nestorovski e La Gumina. Zamparini è stato chiaro e ha fatto capire di non voler rivedere quel modulo, adesso la palla passa a Tedino che dovrà costruire un Palermo determinato e soprattutto vincente.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X