Palermo, Tedino: "Il Pescara? Bisognerà giocare con molta attenzione, sono pericolosi"

PALERMO. «In questa partita servirà grande attenzione, questo farà la differenza. Sarà una partita difficile perché loro davanti hanno giocatori di grande gamba e ripartenza, tutti funzionali al gioco di Zeman di inizio stagione. Bisognerà fare con grande attenzione la fase di transizione perché loro sono bravi». Lo dice il tecnico del Palermo, Bruno Tedino, parlando del match di sabato al Barbera contro il Pescara.

Ancora qualche dubbio da sciogliere a livello di formazione per il tecnico rosanero, ma sembra certo il ritorno dal primo minuto della coppia d’attacco Nestorovski-La Gumina. «Loro - spiega - possono giocare insieme ma a determinate condizioni. La prestazione di Parma è stata sufficiente, ma non siamo stati bravi come squadra a fare un lavoro di aggressione, come contro il Carpi».

«Faccio dei ragionamenti sempre dopo aver esaminato ogni cosa - prosegue Tedino - compreso il loro rendimento durante la settimana. Si vince con venti giocatori, mai con undici o con 2-3. Se giochi la schedina il martedì fai sempre tredici, poi non è quasi mai così. Non siamo degli sbandati, credo di aver instaurato un rapporto con le persone tale da far capire cos'è la formazione. Questa è figlia di tanti ragionamenti: abbiamo bisogno di tutti i giocatori».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X