Parma-Palermo, Zamparini ancora all'attacco: "Errori gravi, da annullamento della partita"

di

PALERMO. Non si placa la polemica tra Maurizio Zamparini e il Parma. Botta, risposta e controrisposta.

Zamparini ha parlato al “Giornale di Sicilia” e ha continuato a puntare il dito contro il club ducale dopo il match di lunedì scorso: “Le loro sono parole vuote, una reazione fuori dal normale: dovrebbero mettersi la coda tra le gambe e stare zitti. La nostra risposta sono i video e le foto che abbiamo pubblicato sui nostri social. In settimana avrei voluto fare qualcosa di propedeutico per far sì che non accadessero certe cose e puntualmente si sono verificate. Questi sono episodi evidenti ed il più eclatante è proprio quello del primo gol: il guardalinee alza la bandierina, l’arbitro alza il braccio prima che tiri Calaiò e poi convalida la rete”.

Zamparini reputa gli errori di Parma più che gravi: “Questo non è un errore grave, è gravissimo – aggiunge – quasi da chiedere l’annullamento della partita, è un errore tecnico. Il gol annullato a Gagliolo all’andata? Veniva da un episodio irregolare: lì secondo me c’era un fallo. La reazione del Parma? Ne ho subite di tutti i colori nel calcio, ma mai in Serie B: contro Juve e Milan subivamo la cosiddetta sudditanza (che sudditanza non era, perché è saltata fuori Calciopoli), ora sembrano tutte verginelle, mentre lo scorso anno per Pordenone Parma di Lega Pro ho visto una roba scandalosa. In questo mondo quì, dire la verità sembra essere peccato”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X