POLIZIA

Palermo, innalzato il livello di attenzione: per le feste più strade e monumenti sotto controllo

di

PALERMO. Più controlli per la sicurezza di coloro che rimarranno a Palermo e per i tanti turisti che faranno visita alla città in occasione delle festività pasquali.

La questura di Palermo ha predisposto un piano per rispondere alle esigenze dei cittadini in un contesto storico in cui la prevenzione e l’intelligence sono alla base nella lotta contro il terrorismo. A pensare alla sicurezza nel capoluogo siciliano saranno gli equipaggi delle volanti e dai motociclisti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, oltre a pattuglie appiedate e agenti in borghese della squadra mobile e della digos, che presidiano le principali arterie cittadine.

Grande importanza riveste anche la figura dei “poliziotti di quartiere” che saranno impiegati in numero maggiore rispetto all’ordinario e saranno dislocati lungo le principali vie del centro cittadino.

Sul fronte antiterroristico la soglia di attenzione è stata innalzata su tutta la provincia. Verranno impiegate sul territorio “unità operative di primo intervento” della polizia addestrate per affrontare eventuali emergenze terroristiche. La sala operativa della questura coordinerà gli agenti nel Palermitano.  Particolare attenzione lungo gli itinerari turistici, monumenti, edifici o simboli, ritenuti obiettivi potenzialmente a rischio.

Anche a Pasquetta le forze dell’ordine vigileranno i luoghi dove tradizionalmente vengono organizzate le gite e le scampagnate fuori porta. In questo caso saranno le pattuglie del reparto a cavallo della polizia di stato a percorrere i parchi e le principali aree verdi del capoluogo, a partire dalla Favorita, meta gradita da molti palermitani, soprattutto da coloro che non dispongono di un’area privata in cui poter dare luogo alla tradizionale grigliata.

E visto che la meta di molti palermitani sarà il mare, lungo i litorali e in mare sono stati predisposti appositi servizi di osservazione e controllo da parte dei poliziotti della squadra nautica della questura, con l’impiego di motovedette che rivolgeranno particolare attenzione sulla regolarità della navigazione da parte dei diportisti.

Gli agenti di polizia stradale vigileranno le principali autostrade e strade statali che collegano il capoluogo ai centri della provincia.  Oltre che alla velocità, rilevata con i più moderni mezzi tecnici, le pattuglie della polizia di stato presteranno particolare cura alla verifica della soglia di alcool o dell’abuso di sostanze stupefacenti degli automobilisti, così da prevenire drammatici incidenti che solitamente influenzano negativamente il bilancio di questi giorni di festa.

Verranno rafforzati anche i servizi di vigilanza all’interno delle aree di servizio, con l’impiego di personale in abiti civili per la prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo a furti, scippi e rapine.

Per gli automobilisti la raccomandazione rivolta dalle forze dell’ordine resta quella di mettersi alla guida in condizioni fisiche ottimali e di non oltrepassare i limiti di velocità.
La sicurezza verrà garantita anche dal cielo con l’occhio vigile degli elicotteristi del reparto volo che, in costante contatto con la centrale operativa della questura, saranno capaci di raccordare efficacemente gli interventi in casi di emergenza.

Intensificati anche i servizi di polmare e polaria che terranno sotto osservazione il porto e l’aeroporto Falcone-Borsellino  e si avvarranno delle misure preventive e di sicurezza, avvalendosi anche dell’ausilio di unità cinofile antidroga ed anti-esplosivo della questura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X