Messe, processioni e rappresentazioni sacre: Palermo dà il via ai riti di Pasqua

PALERMO. Entrano nel vivo oggi, Giovedì Santo, le celebrazioni religiose di Pasqua. A Palermo a dare il via ai riti del Triduo Pasquale è stata questa mattina la Messa Crismale in cattedrale, presieduta dall’arcivescovo Corrado Lorefice, con i sacerdoti e parroci della città per la solenne benedizione degli oli santi. Nel pomeriggio alle 18, sempre in Cattedrale, verrà celebrata la Santa Messa “Nella Cena del Signore” che ricorda l’ultima Cena e durante la quale  si svolge il tradizionale rito della lavanda dei piedi. Alle ore 22 l’Adorazione Eucaristica presso l’Altare della Reposizione.

L’Ultima cena e la Passione saranno messe in scena questa sera, alle 21.30, anche in piazza Bellini dagli organizzatori e interpreti della storica rappresentazione di Partanna Mondello. Per l’occasione sarà visitabile qualche chiesa solitamente inaccessibile, come quella degli Agonizzanti.

La confraternita di Maria Santissima dell’Addolorata de la Soledad, che ha sede nella parrocchia di San Nicolò da Tolentino in via Maqueda, oggi pomeriggio alle 16,30 porterà in processione Gesù incoronato dall’Albergheria al quartiere Montegrappa.

È il Venerdì Santo il giorno delle processioni e della via Crucis. Se ne contano almeno 30 in giro per la città, dal centro storico ai quartieri di periferia. Scattano divieti e chiusure temporanee di strade. La prima sarà quella dell’Albergheria con il corteo religioso che parte, alle 15.30,  dalla chiesa di Sant’Isidoro Agricola, in piazzetta Vanni e attraverserà corso Tukory, via Perez e via Oreto per poi rientrare in parrocchia. A questa nel corso del pomeriggio e fino a sera seguiranno quelle di altre confraternite in ogni quartiere, da Borgo Nuovo a Partanna Mondello, dal Borgo Vecchio a via Paruta e corso dei Mille.

Sabato 31 marzo 2018 alle 22.30 ci sarà la Veglia Pasquale in cattedrale. Domenica di Pasqua 1 aprile 2018, alle ore 9 la Santa messa dal carcere dell’Ucciardone, infine alle 11 il Solenne Pontificale della Pasqua.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X