VIABILITÀ

Arriva lo scout speed sulla Palermo-Sciacca, attivato l'autovelox "invisibile"

di

SAN GIUSEPPE JATO. Autovelox sulla statale 624 Palermo-Sciacca per contrastare l'alta velocità ed evitare incidenti. Alcuni scout speed, gli autovelox "invisibili" nascosti dentro un’auto dei vigili in movimento, sono entrati in funzione martedì nel tratto compreso tra gli svincoli di Piana degli Albanesi e San Cipirello mentre altri si attiveranno a partire dal 4 aprile.

Il provvedimento è stato disposto con decreto prefettizio e recepito dal comune di San Giuseppe Jato. "Le limitazioni - scrivono i vigili urbani nel calendario con cui vengono programmati controlli fino a fine maggio - non sono frutto di una ingiustificata severità, ma dettate dai reali pericoli che la mobilità e la velocità nascondono. La responsabilità è individuale, non della collettività".

Già nella prima giornata sono stati 50 i verbali elevati grazie all'ausilio dell'occhio elettronico montato sulle vetture dei vigili urbani di San Giuseppe Jato.

"Il tratto di strada interessato dai controlli è stato individuato – spiega il Comune - dopo un attento studio delle caratteristiche delle strade, e del numero degli incidenti rilevati nell'arco dell’ultimo quinquennio".

Occhio dunque gli eccessi di velocità: per chi supera il limite di 10 chilometri orari è prevista una multa di 41 euro. Tra 11 e 40 chilometri orari oltre il limite la sanzione sale a 169 euro con decurtazione di tre punti dalla patente. Tra i 40 e i 60 chilometri orari oltre il limite 531 euro di multa e decurtazione di sei punti. Superando il limite di oltre 60 chilometri orari multa di 828 euro e decurtazione di dieci punti dalla patente con sospensione da sei a dodici mesi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X