TRIBUNALE

Abusi su una paziente del reparto di psichiatria: infermiere di Partinico a giudizio

di

PALERMO. Il gup Nicola Aiello ha rinviato a giudizio un infermiere dell’ospedale di Partinico per violenza sessuale con abuso delle condizioni di inferiorità psichica o fisica nei confronti di una paziente ricoverata nel reparto di psichiatria del nosocomio.

Il processo comincerà il 18 luglio davanti alla seconda sezione del Tribunale di Palermo. I fatti sarebbero stati commessi dal 2013 al novembre del 2015. A denunciare l’uomo è stata proprio la paziente, puntualizzando di non “aver mai respinto gli apprezzamenti e nemmeno i suoi gesti affettuosi poiché in quel periodo, così difficile per me – ha detto la donna ai carabinieri – mi facevano stare meglio. Il suo modo di fare e i suoi gesti cortesi mi facevano sentire importante. Quando ero in ospedale stavo bene perché lui mi riempiva di belle parole e mi faceva sentire importante, ma quando tornavo a casa non accettavo di aver tradito mio marito e mentito ai miei figli. Ha approfittato del mio stato di salute e della mia debolezza psichica solo con lo scopo di assicurarsi dei rapporti sessuali con me durante i suoi turni di lavoro in ospedale . Ribadisco che non ha mai usato violenza nei miei confronti, né mi ha mai minacciata”.

La donna ha raccontato che inizialmente l’infermiere la riempiva di complimenti. Quando faceva il turno di notte, si rifiutava di darle i farmaci per riposare. Quando tutti si addormentavano, andava a chiamarla e la portava nel reparto di psichiatria dove c’era un letto. In altre occasioni , l’uomo si sarebbe coricato accanto a lei e, approfittando dell’assenza della compagna di stanza, avrebbero avuto rapporti sessuali.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X