DAVANTI AL GUP

"Picchiava le due piccole figlie", mamma di Partinico nega le accuse

di

PALERMO. Nega ogni accusa la mamma di due bambine (una di tre anni e l’altra di due) che è stata arrestata a luglio scorso per maltrattamenti e lesioni gravi alle bambine.

Adesso la donna, che ha scelto l’abbreviato, è sotto processo davanti al gup Filippo Lo Presti. La vicenda venne alla luce quando la bambina più grande arrivò in ospedale per un trauma facciale e la frattura scomposta di entrambi i polsi. Ad accompagnare la bambina presso il pronto soccorso era stata la nonna, la quale ospitava abitualmente la nipote.

Davanti al giudice, l’imputata ha ribadito quello che aveva detto agli inquirenti e cioè che i traumi della figlia erano dovuti a una caduta accidentale dal triciclo mentre giocava nel cortile di casa a Partinico.

Dopo il primo ricovero, anche la sorella più piccola è stata portata in ospedale per lesioni al capo e morsi. Anche per questo episodio la mamma ha negato ogni accusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X