CITTA' DA VIVERE

Ecco tutti gli appuntamenti di oggi a Palermo

di

Da leggere

Sarà presentato oggi  alle 17,30 al Punto Flaccovio di via Garcia Lorca, 5 – Palermo, il libro “Recupero edilizio e riqualificazione energetica degli edifici” di Fulvio Lanzarone, Tiziana Firrone e Maria Crocetta Cuffaro, edito da Dario Flaccovio editore. Modera l’incontro con gli autori Antonella Mamì, docente Tecnologie del recupero edilizio, relatore Maria Luisa Germanà, docente di Tecnologia dell’architettura e Laboratorio della progettazione ambientale.

Appuntamenti 

Oggi alle ore 16.30, in una sala del Museo Salinas, saranno esposti, fino a domenica 25 marzo, alcuni vasi della Palermo punica, risalenti e circa 2.500 anni fa, ritrovati in frammenti e appena restaurati dai “ragazzi del Malaspina”. Il progetto sociale “Mettiamo insieme i cocci” - è stato realizzato dal Museo Salinas di Palermo in collaborazione con l’Istituto penale dei minori di Palermo e ha avuto una durata di tre mesi. Sette ragazzi italiani e stranieri dell’Istituto penale sono stati coinvolti in un ciclo di incontri pluridisciplinari propedeutici al vero e proprio laboratorio di restauro realizzato, per la prima volta in Italia, all’interno di un Istituto penale.

Oggi dalle 16.30 alle 18.30 all’Assessorato alla Scuola di via Notarbartolo ci sarà il terzo incontro del laboratorio tematico sui “matrimoni forzati”, nell’ambito del progetto Partecip@ttivi. Il  laboratorio è finalizzato all’individuazione di processi di collaborazione tra le istituzioni e di sensibilizzazione dei cittadini per prevenire e contrastare le forme di violenza “leggera” alle quali sono giornalmente esposti i più piccoli.

Da gustare

Oggi ospiti del centro sociale Anomalia in piazzetta della Pace, nel cuore del quartiere popolare di Borgovecchio, il Centro Zabùt- centro studi e documentazione, con la collaborazione di "Terra e Liberazione"  propone  una giornata dedicata ai grani antichi e alla riscoperta delle nostre tradizioni gastronomiche.  Alle 15.00 è previsto un laboratorio artigianale nel corso del quale i bambini che frequentano il doposcuola popolare del centro sociale Anomalia lavoreranno le farine prodotte con gli antichi grani siciliani, sarà un importante momento per valorizzare le tradizioni gastronomiche locali sempre più minacciate dalla "grande distribuzione" e trasmettere questo antico sapere alle nuove generazioni.  In serata, a partire dalle 20 si darà la cena sociale in cui verrà servita la pasta preparata durante il laboratorio pomeridiano.

Da vedere

Fino al 29 marzo, l’Archivio Storico Comunale di via Maqueda 157 ospita la mostra Geolocalizzazioni, nuova personale dell’artista Raffaele Quida, curata da Carmelo Cipriani. La mostra, patrocinata dal Comune di Palermo, presenta per la prima volta otto nuovi lavori dell’artista pugliese, frutto di recenti riflessioni sulle dinamiche sociali applicate alle coordinate spazio-temporali. L'allestimento è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.00, il mercoledì anche nel pomeriggio dalle  15.30-17.30. Ingresso gratuito.

Al Castello a mare di Palermo, si può visitare la nuova mostra di Francesco Anastasi, intitolata “Connubio arte e moda” contro la violenza sulle donne. Non saranno, infatti, solo tele e tavole ad ospitare il caratteristico tratto del pittore palermitano, con i contorni larghi riempiti da colori brillanti ma anche abiti lunghi e gonne, che saranno esposti fino al 31 marzo nel ristorante e spazio culturale ideato dallo chef Natale Giunta, alla Cala.

Arriva fino al 10 giugno a villa Zito in via Libertà la mostra dedicata ai pittori "Caravaggeschi".

Al museo Riso di corso Vittorio Emanuele arriva la mostra di Carla Horat dal titolo "Argonautiche" a cura di Giovanni Bonanno. L'allestimento è visitabile oggi per l'ultimo giorno.

A palazzo Sant'Elia di via Maqueda si può ammirare l'esposizione dal titolo "Ricordi futuri 3.0" a cura di Ermanno Tedeschi e Flavia Alaimo. L'allestimento è visitabile fino al 24 marzo.  Si tratta di un’esposizione originale e multimediale con installazioni, oggetti simbolici ed opere d’arte contemporanea, video e proiezioni, armonizzati in un percorso narrativo che conduce ad un’esperienza avvolgente - a tratti graffiante, a tratti subliminale - e di grande effetto emotivo nella memoria della Shoah, che in Sicilia si arricchisce di documenti e materiali storici inediti, come le lettere di espulsione dei professori universitari.

Le mani di ieri e i saperi di oggi. Gli artigiani del passato che affondavano in tradizioni secolari, e i loro “nipoti”, gli artigiani di oggi, che navigano leggeri in mondi impalpabili dove si discute di stampe virtuali, comunicazione integrata, nuove tecnologie. Il risultato che resta sul tavolo è sempre lo stesso: l’uomo, essere pensante, deve fare i conti con il suo passato per immergersi nel suo futuro. Nasce dal confronto, la nuova avventura di I World a Palazzo Bonocore, a Palermo: nel Museo delle Eredità Immateriali, prende vita I Craft, a cura di Lucio Tambuzzo,  durerà fino al 31 marzo. Patrocinio dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana.

Il teatro Politeama Garibaldi di piazza Ruggero Settimo sarà visitabile al mattino, sette giorni su sette. Porte aperte dalle 10 alle 14.

Sport
La magia di scivolare sul ghiaccio tra volteggi, salti e piroette. Una pista di pattinaggio di circa 200 metri quadrati, sarà  attiva tutti i giorni, dalle 9 a mezzanotte sino al mese di marzo. Al suo interno un’area per gustare una calda cioccolata e momenti di spettacolo, musica e intrattenimento.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X