IL CASO

Stoccaggio di carburante nella centrale di Termini Imerese, no dal Comune

centrale enel termini imerese, termini imerese, Palermo, Economia
Comune di Termini Imerese

TERMINI IMERESE. Il Comune di Termini Imerese ha ribadito la propria opposizione all’uso di due grandi vasche della centrale Enel per lo stoccaggio di carburante. Le due strutture sono state dismesse da quando la centrale è alimentata con il metano.

Ma la società elettrica vorrebbe affidarne la gestione a una azienda di distribuzione di prodotti petroliferi. Dopo due dinieghi del consiglio comunale, a cui è seguito un ricorso dell’Enel al Tar della Sicilia, sulla destinazione delle due vasche si è parlato oggi in un incontro tra il sindaco Francesco Giunta, i dirigenti di Enel e la società di distribuzione di carburanti.

Il sindaco ha ribadito il no allo stoccaggio di prodotti petroliferi che comporterebbe, a giudizio dell’amministrazione comunale, un impatto incompatibile con le linee ambientalistiche del Comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X