IL RICONOSCIMENTO

Più giovani coinvolti nel premio Mondello: gli studenti saranno giudici

PALERMO. Si apre ancora di più al mondo scolastico la quarantaquattresima edizione del premio Mondello: quest’anno sarà coinvolta anche la Sicilia orientale. Alle giurie di Enna, Marsala e Noto se ne aggiungono tre scolastiche ad Agrigento, Catania e a Santa Teresa di Riva (Messina). Spetterà ai 180 studenti-giurati (di 18 scuole secondarie di secondo grado, 12 di Palermo e 6 nelle diverse province della Sicilia) il compito di decretare il vincitore del premio Mondello Giovani, fra i tre vincitori del premio Opera Italiana.
«Gli ultimi dati sulla lettura evidenziano un risultato allarmante: dal 2010 i giovani che leggono sono in drammatico calo. Da qui - commenta Raffaele Bonsignore, presidente dalla Fondazione Sicilia, che promuove il premio Mondello insieme con il Salone del Libro e la fondazione Andrea Biondo - occorre far diventare la lettura una consuetudine tra gli studenti». Gli studenti leggerando le opere vincitrici e valuteranno le loro preferite motivando la scelta con un giudizio critico. Ai migliori tre giudizi il comitato di selezione assegnerà un premio.
Le opere premiate nelle quattro sezioni di cui è composto il premio saranno poi proclamate in aprile e la premiazione sarà in autunno a Palermo. Al Salone del Libro di Torino, invece, il 13 maggio verrà premiata la vincitrice della sezione Autore Straniero, il premio Nobel 2009 Herta Muller.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X