Anello ferroviario, termini scaduti ma ancora lavori in via Amari: verso una proroga dal Comune

PALERMO. È scaduta ieri l’autorizzazione per il cantiere di via Amari per l'anello ferroviario. La Tecnis nei giorni scorsi ha chiesto all’ufficio traffico del Comune di Palermo una proroga per completare l'intervento. Di fatto da oggi i lavori sono senza autorizzazione.

Da ieri gli assessori alla Mobilità e alle Infrastrutture, Iolanda Riolo e Emilio Arcuri, stanno valutando l’opportunità di concedere o meno una proroga alla ditta. “Stiamo discutendo con l’assessore Arcuri i tempi per fare smobilitare il cantiere di via Crispi e via Principe di Scordia, per dare respiro alla mobilità nella zona del porto di Palermo - spiega l’assessore Riolo - La Tecnis ci ha comunicato le sue difficoltà a concludere i lavori a causa delle piogge degli ultimi giorni. Noi auspichiamo che prima di Pasqua via Amari venga liberata".

"Durante le vacanze pasquali - aggiunge Riolo - ci aspettiamo un notevole flusso di turisti, per questo non sarebbe il caso di dare alla Tecnis più di trenta giorni di proroga per concludere il lavori dell’anello ferroviario”. In mattinata gli assessori Riolo e Arcuri daranno una risposta definitiva alla Tecnis.

immagini di Piero Longo

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X