LA PROTESTA

Ex Fiat, i lavoratori della Biennesud occupano aula del Comune di Termini

protesta biennesud termini, Palermo, Economia
Comune di Termini Imerese

PALERMO. Un gruppo di lavoratori della Biennesud ha occupato l’aula consiliare del Comune di Termini Imerese. Lo rende noto la Fiom.

Sono 63 i dipendenti della società dell’indotto ex Fiat in liquidazione che si occupava di verniciatura dei paraurti della Lancia Y che Fca produceva nella fabbrica termitana che Blutec ha riaperto il 2 maggio di 2 anni fa, rimasti senza paracadute sociale. «Questi lavoratori - dice il segretario regionale della Fiom Roberto Mastrosimone - si trovano in un limbo. Sono senza cassa integrazione che è scaduta loro lo scorso 29 dicembre ma non sono stati licenziati. È stata aperta una procedura di liquidazione dell’azienda ma si attende la pronuncia del Tribunale di Termini Imerese che potrebbe non dichiararla fallita perché la società ha patrimonio superiore ai debiti».

Per Mastrosimone si tratta di una situazione «inaccettabile». «Chiediamo risposte - aggiunge - per gli operai, che potrebbero continuare a rimanere in una condizione di sospensione se il giudice dovrebbe non rinvenire lo stato di insolvenza e dunque non dichiarare il fallimento». L’udienza è stata fissata dal tribunale di Termini Imerese per il 6 marzo prossimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X