AMICI DELLA MUSICA DI PALERMO

Al Politeama le opere di Schubert suonate dal Quartetto di Cremona e Gloria Campaner

PALERMO. Due della più famose pagine cameristiche di Schubert sul palcoscenico del Politeama Garibaldi di Palermo. Lunedì 26 febbraio, alle 17.15, nuovo appuntamento con la stagione 2018 di Amici della Musica di Palermo, con la direzione artistica di Donatella Sollima.

Protagonisti il Quartetto di Cremona, composto da Cristiano Gualco e Paolo Andreoli (violini), Simone Granaglia (viola) e Giovanni Scaglione (violoncello), insieme a Gloria Campaner al pianoforte e Davide Vittone al contrabasso.

Il programma prevede due straordinari capolavori della musica da camera del pianista austriaco: nella prima parte del concerto il Quartetto di Cremona suonerà “La Morte e la Fanciulla”, Quartetto per archi n.14 in re minore D810 Allegro Andante con moto Scherzo. Allegro molto. Trio Presto. Nella seconda parte, invece, Gloria Campaner, una delle più eclettiche pianiste della nuova generazione, eseguirà insieme a Vittone il celebre Quintetto “La Trota”, in La Maggiore op.114 D 667 per pianoforte, violino, viola, violoncello e contrabbasso Allegro vivace Andante Scherzo. Presto Tema. Andantino Allegro giusto.

Il Quartetto di Cremona, regolarmente invitato ad esibirsi nei principali festival e rassegne musicali in Europa, Sudamerica, Stati Uniti e in Estremo Oriente ha concluso, nel 2017, la pubblicazione dell’integrale dei Quartetti di Beethoven per la casa discografica tedesca Audite. Dal 2011 è titolare della cattedra del Corso di Alto Perfezionamento per Quartetto d’Archi presso l’Accademia Stauffer di Cremona e ha tenuto numerose masterclass in Europa e Stati Uniti. Il Quartetto è, inoltre, testimonial del progetto internazionale Friends of Stradivari e, grazie all’interessamento del network, attualmente suona il Paganini Quartet di Antonio Stradivari concesso in prestito dalla Nippon Music Foundation: Cristiano Gualco suona un violino del 1727, Paolo Andreoli un violino del 1680, Simone Gramaglia una viola del 1731 e Giovanni Scaglione un violoncello del 1736.

Gloria Campaner, vincitrice della rassegna Nuove Carriere 2011, è considerata uno dei più interessanti talenti del pianismo italiano delle nuove generazioni. Si è aggiudicata oltre venti primi premi assoluti in concorsi nazionali e internazionali e ha approfondito la sua formazione musicale con alcuni dei più grandi nomi: Perticaroli, Swann, Jasinskij, Bashlirov, Bogino.

Davide Vittone si è formato all’Accademia Stauffer di Cremona e ha collaborato con numerose orchestre europee come l’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, il festival String Luzerne, la Kammerorchester Basel e Lea Musiciens du Louvre. E' primo contrabbasso del prestigioso Balthasar-Neumann Ensemble diretto da Thomas Hengelbrock.

E' aperta la campagna abbonamenti per la stagione 2018 di Amici della Musica di Palermo. Il prezzo dei biglietti va dai 15 ai 35 euro con riduzioni per spettatori under 35 e over 65; titolari di CartaPiù o Multipiù Feltrinelli, Moduscard; Amici del Teatro Massimo; Abbonati Nomos Jazz.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X