Pestaggio a Ursino, i centri sociali: "Solidarietà ai fermati"

PALERMO. "Rivendichiamo la difesa e la solidarietà ai fermati. Avranno noi al proprio fianco e supporto legale. Noi stiamo con gli antifascisti". Lo ha detto, in conferenza stampa, Giorgio Martinico, 31 anni, portavoce dei due centri sociali di Palermo, Anomalia e San Basilio, commentando l'aggressione al dirigente di Forza Nuova, Massimo Ursino.

"Ho visto il video e ho letto i media come voi. Non mi pare ci sia stata la violenza che ho letto. Venti giorni di prognosi? Io dopo aver giocato a calcetto ne ho avuti di più", ha aggiunto.

Martinico ha aggiunto: ''Dopo le campagne da bulli di Forza nuova sui bus e sulle strade prima o poi incontri qualcuno che non è d'accordo con te. Su quel piano hanno avuto una risposta. Se scateni una campagna di odio di quel tipo te lo devi aspettare. Palermo si è mostrata determinatamente antifascista''.

Sull'arrivo del leader di Fn Roberto Fiore sabato a Palermo il portavoce dei Centri sociali ha detto: ''C'è un cartello di associazioni, partiti e collettivi contro questo comizio non gradito che non rispecchia l'anima antifascista e multiculturale della città. Noi manifesteremo contro''.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X