SERIE B

Palermo in crisi, terzo ko di fila
Il Perugia passa nel finale: 1-0

di
palermo calcio, palermo sconfitto, Perugia Palermo, serie b, Palermo, Qui Palermo
Andrea Rispoli

PALERMO. Il Palermo è al tappeto. Il Perugia batte i rosanero 1-0 grazie al gol di Di Carmine segnato allo scadere e ufficializza la crisi nera per una squadra ormai allo sbando. L’Empoli intanto vince e si allontana, adesso i punti di distacco dai toscani sono sei e tutto rischia davvero di diventare sempre più complicato.

Un Palermo senza grinta e senza gioco quello che oggi ha affrontato un Perugia non irresistibile e che ha approfittato dell’unica incertezza difensiva della banda di Tedino. Era decisamente giusto il pari, ma il gol di Di Carmine rischia davvero di mandare in crisi nera un Palermo che esce ridimensionato e probabilmente inizia a farsi delle domande sulle sue reali potenzialità. La domanda infatti sorge spontanea: ma questa squadra è davvero da serie A? L’Empoli sembra di un’altra categoria, così come il Frosinone che però giocherà domani. Male il Palermo in tutti i reparti: dalla difesa all’attacco, le uniche occasioni sono arrivate dai piedi di Jajalo.

Tedino ha cambiato tante pedine ma la squadra non ha mai decollato, una sconfitta che adesso potrebbe anche compromettere la permanenza di Tedino in rosanero. La cronaca: Tedino manda in campo un Palermo inedito, in avanti ci sono Trajkovski e La Gumina, out Nestorovski, in porta Pomini; esordio per Rajkovic, nel Perugia coppia offensiva formata da Cerri e Di Carmine. Ritmi bassi nei primi minuti, le due squadre si studiano. 14’ primo squillo del Palermo, Chochev ci prova dalla distanza, palla che muore a lato. 23’ Perugia vicinissimo al gol, Mustacchio in area si gira ma la deviazione di Struna salva Pomini. Il Perugia gioca meglio e al 27’ sfiora il gol, palla dentro per Kouan che gira in porta con il destro, palla alta di pochissimo. Palermo che soffre nel giocare palla a terra, Jajalo gioca benino ma viene spesso annullato dai difensori del Perugia.

Ripresa, nessun cambio iniziale. Gara che stenta ancora a decollare, ritmi lenti e poco gioco, il Palermo non riesce a salire in cattedra. Al 50’ bella giocata di Jajalo che recupera palla e tira, facile la presa di Leali. Manca soprattutto il peso offensivo ad un Palermo poco vivo dalla trequarti in su. Tedino mette dentro Nestorovski al posto di La Gumina. Ritmi sempre bassi, il migliore è sempre Jajalo che al 65’ ci prova con un tiro dalla distanza che termina di poco alto. 80’ Perugia ad un passo dal vantaggio, palla dentro per Di Carmine che colpisce di testa, palla deviata da Pomini sulla traversa. Il Palermo gioca meglio nel finale di gara, Tedino tenta anche la carta Balogh ma il vantaggio lo firma Di Carmine che imbeccato per vie centrali batte Pomini in uscita, 1-0 e crollo incredibile per il Palermo che perde la terza partita consecutiva.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X