Palermo, Tedino predica attenzione: "Ma contro il Foggia è la partita del salto di qualità" - Video

PALERMO. Predica cautela e soprattutto attenzione, il tecnico del Palermo, Bruno Tedino, sa bene che la partita di domani contro il Foggia rappresenta un test fondamentale per il prosieguo del campionato: “Questa è stata una settimana lunghissima a livello nervoso, qui si dimostrerà se il Palermo ha gli attributi veri - dice Tedino - l’Empoli ha mosso molto meglio di noi il pallone, dovevamo essere più aggressivi. Quella contro il Foggia è la partita del salto di qualità, bisognerà giocare con il coltello fra i denti”.
Messaggio per tutto l’ambiente: “Domani vogliamo dimostrare che ad Empoli è stato soltanto un incidente di percorso. Noi dobbiamo fare il nostro percorso, ieri non ho nemmeno visto le partite “di punta”, dobbiamo soltanto pensare a noi stessi”. Buone notizie dall’infermeria, Tedino fa il punto sull’organico a disposizione: “Tutti i ragazzi sono a disposizione fatta eccezione per Struna, che è squalificato. Rispoli è recuperato, voglio tenermi però le prossime 36 ore per decidere se giocherà dal primo minuto o se partirà dalla panchina.
Avere calciatori come Chochev, Gnahoré, Murawski è certamente un fattore positivo per noi. Moreo per me è un calciatore forte e bravo. Ha soltanto bisogno di convinzione ma lavora molto per la squadra in entrambe le fasi. Trajkovski lavora bene “sottopunta”, La Gumina ha delle caratteristiche molto simili a quelle di Moreo e anche Balogh sarà importante per noi. Dawidowicz è un calciatore forte che può giocare in tanti ruoli. Anche Rajkovic tornerà contro il Perugia”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X