Mobili abbandonati per strada, il marciapiede di via Juvara diventa una discarica - Foto

PALERMO. Ironicamente si potrebbe definire il "salotto" di Palermo. La realtà però è molto più triste. Divani, materassi, mobili , sedie e persino una lavatrice finiscono sui marciapiedi, abbandonati per strada. Accade in via Juvara, a ridosso del centro storico di Palermo. Un ammasso di rifiuti ingombranti trasforma il marciapiedi in una discarica a cielo aperto in mezzo a palazzi, attività commerciali e scuole.

A segnalare la situazione un lettore che ha inviato un'email, con foto allegate, a redazioneweb@gds.it.

"Oggi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso in quanto, da circa due mesi, va avanti cosí - scrive il lettore - Forse, qualche "civilissimo" abitante, ha capito che, se deve liberarsi dei propri arredi ed elettrodomestici, può benissimo aspettare il calar della sera e scaricare tutto davanti i cassonetti. Naturalmente, gli operatori della Rap, non hanno modo di portare via tutto e, così, la discarica sta qui un paio di giorni. Non posso nemmeno dire che la Rap non funzioni perché il marciapiedi viene liberato ma, dopo soli due giorni o meno, già spunta una poltroncina o un pensile. Inutili le nostre denunce ai vigili in quanto ci dicono che, se non c'è la flagranza, non possono fare niente. Vi scrivo perché siamo stanchi di questa situazione e, forse, una denuncia pubblica può smuovere qualche coscienza non proprio limpida. Se ci mettiamo pure che questa situazione non è solo estetica ma, come si sa, queste discariche a cielo aperto richiamano anche parassiti e topi il quadro è completo. Io abito al pianoterra e non vorrei ritrovarmi a combattere con un roditore più grosso della mia gattina".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X