DA GDS IN EDICOLA

Le piogge non bastano a risolvere l'emergenza acqua di Palermo, gli invasi restano all’asciutto

PALERMO. La pioggia, tanto invocata, è arrivata ma non è servita a risolvere l'emergenza acqua che incombe su Palermo. Gli effetti sugli invasi si potranno vedere fra 2-3 giorni, ma come spiegano al Giornale di Sicilia i ricercatori della facoltà di ingegneria di Palermo che ha collaborato al piano Amap-Regione presentato a Roma, "non c’è molto da aspettarsi".

Per uscire dalla crisi servirebbero comunque due mesi di pioggia al di sopra della media stagionale.

Tutti i dettagli sul Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X