L'ACCUSA

Roberto Helg a processo per bancarotta fraudolenta

di

PALERMO. Comincerà l’8 maggio davanti alla quarta sezione del Tribunale di Palermo il processo per bancarotta fraudolenta all'ex presidente di Confcommercio ed ex vicepresidente della Gesap Roberto Helg (assistito dall’avvocato Giovanni Di Benedetto) già condannato per estorsione a tre anni e otto mesi. A processo anche il fratello Fulvio, difeso dall’avvocato Riccardo Bellotta.

L’inchiesta è partita dal fallimento delle due società di famiglia: la “Gearr srl” (già “Helg srl” e “Helg spa”) e la “Frigidaire srl”, che gestivano i negozi di cristallerie, argenterie e arredamento per interni ed esterni, delle quali Helg era amministratore di fatto e componente del consiglio di amministrazione. Nel 2012 Helg abbassò le saracinesche dei suoi punti vendita dopo 38 anni mandando in cassa integrazione 15 dipendenti. Ha scelto l’abbreviato la figlia di Roberto Helg, Cinzia, difesa dall’avvocato Raffaele Restivo. Per lei il processo inizierà il 24 aprile davanti al Gup Guglielmo Nicastro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X