Tedino sprona il Palermo: "Miglioriamo le prestazioni in casa"

PALERMO. “Dobbiamo migliorare in casa sotto l’aspetto delle prestazioni”. Bruno Tedino, alla vigilia del match contro il Brescia, sa bene che il Palermo deve fare punti soprattutto in casa: “Giocare in casa o fuori è diventato più o meno uguale, molte squadre chiudono gli spazi per ripartire. Il Brescia quando riparte si distende bene, ci creeranno qualche problema; ha dei giocatori esperti e gioca molto bene da dietro”.

Indizi di formazione: “A destra ho provato Carlos, Fiordilino e Szyminski: Luca ha dato segnali importanti di equilibro in fase di non possesso, ma non nell’attaccare lo spazio. Rolando verrà convocato perché è giusto che venga considerato un calciatore recuperato a tutti gli effetti, ma voglio pensare bene chi far giocare domani”.

Tedino torna sul pranzo avuto con Zamparini nei giorni scorsi: “Nel pranzo con Zamparini non abbiamo parlato di mercato: semplicemente il mercato è stato programmato già da 3 mesi e abbiamo parlato dei nostri giocatori, dei giocatori che sono qui. Non abbiamo toccato nulla. L’ho visto motivato, molto vicino alla squadra ed è quello che mi piace vedere in una proprietà. A La Spezia ci è venuto a trovare, dobbiamo dimostragli di essere più motivati di lui”.

E su Embalo e sul mercato aggiunge: “Su questo tema non voglio nemmeno aprire la porta. Ci sono dei professionisti che lavorano. Carlos non mi ha mai detto di voler andar via. Ho massima fiducia in Carlos e nelle sue potenzialità. È un buonissimo giocatore ed un ragazzo eccezionale, che ha giocato 15 partite in ruoli non suoi; le è nata la figlia, ha preso la botta a Bari, ne ha passate tante. Abbiamo un rapporto veramente speciale. Finché è qua a Palermo (e penso lo sarà fino alla fine) posso schierarlo”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X