SERIE B

La cessione del Palermo più lontana, Zamparini: "Dobbiamo riportare la gente allo stadio"

di
calcio serie b, palermo calcio, Maurizio Zamparini, Palermo, Qui Palermo
Maurizio Zamparini

PALERMO. Maurizio Zamparini non si ferma, lavora per il Palermo e al momento una cessione del club appare più che lontana.

Intervistato da “Il Corriere dello Sport”, il patron rosanero affronta varie tematiche, come quella di ricucire il rapporto con la tifoseria: “Continuo il lavoro che compete a chi gestisce una squadra. Ho incontrato il presidente, poi ho pranzato con Tedino e Lupo. Sono contento ed è anche questo il motivo per cui vengo più spesso. Gli attriti vanno evitati, non c’è nulla da nascondere. Se manca il contatto con la città va ricreato. Un confronto leale e sincero alla base di tutto”.

Nonostante le affermazioni di Zamparini, la cessione societaria resta lontana: “Siamo in una fase di passaggio, non sono il futuro del Palermo, avrò incontri, già oggi e domani, con cordate interessate, tutti siamo in attesa che questa vicenda giudiziaria si chiuda. Stiamo facendo il massimo perché vogliamo tornare in serie A, poi a giorni presenteremo alcune iniziative per riportare la gente allo stadio”.

Sul fronte fallimento Zamparini vuole chiudere la partita il prima possibile: “Spero che tutto possa esaurirsi in una ventina di giorni. Il mercato? Con Tedino e Lupo, siamo d’accordo su tutto, stiamo bene così, non va via “nessun Embalo”, e non arriva “nessun Calaiò”.

"Negli anni, ho avuto collaboratori che mi hanno creato disastri ed è solo colpa mia. Ora mi sono avvalso di elementi palermitani che mi rappresentano nella maniera più opportuna e che mi danno soddisfazioni”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X