GDS IN EDICOLA

Palermo, non paghi i tributi: addio alla licenza

PALERMO.  Sportelli tributari nelle otto circoscrizioni e meno file agli uffici di piazza Giulio Cesare, ma soprattutto pugno duro contro esercenti e commercianti che non sono in regola con le tasse, pena: la decadenza della licenza. È quanto riportato in un articolo di Giancarlo Macaluso sul Giornale di Sicilia di oggi, che spiega le principali novità in arrivo previste nella direttiva dell'assessore al Bilancio Antonio Gentile, ex capo dell’Agenzia regionale delle entrate.

L'obiettivo, spiega l'assessore al quotidiano, è quello di semplificare le procedure, accelerarle e ridurre le lunghe attese negli uffici. Uno dei passaggi più importanti riguarda la riscossione. Alcuni regolamenti sono già entrati in vigore, come la possibilità di rateizzare i tributi provvisti di un atto di accertamento. Adesso l'assessore annuncia un giro di vite contro furbetti e inadempienti. Più controlli e decadenza di autorizzazioni amministrative contro chi non è in regola col pagamento delle tasse, come quella per l'occupazione del suolo pubblico o gli impianti pubblicitari.

Altri dettagli sul Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X