Palermo, Fiore si presenta: "Voglio aiutare la squadra a tornare in Serie A"

PALERMO. Ha due obiettivi: fare bene e giocare in serie A. Il neo difensore rosanero, Corentin Fiore, è stato presentato oggi alla stampa. Per lui l’inizio di una nuova avventura, l’inizio probabilmente della parte più importante della sua carriera, a Palermo si gioca tutto: “Cambiare paese non è mai semplice – ha detto Fiore - il mio obiettivo è adattarmi il prima possibile per aiutare la squadra. Voglio dare il mio contributo per ritornare in Serie A”.

Fiore sa bene che non sarà facile trovare posto da titolare nel Palermo che reputa una squadra sopra tutte le avversarie: “Ho visto qualche partita del Palermo, mi sembra una squadra molto forte che ha fatto bene nella prima parte del campionato. Ora serve continuare così, tra l’altro ho notato che c’è un bel ambiente”.

Fiore ha origini italiane, il padre infatti è calabrese, di Cosenza. Tedino lo sta già valutando, il difensore belga è duttile e può svolgere vari ruoli: “Posso giocare da terzo di sinistra ma posso giocare anche come esterno se il mister e la squadra avessero bisogno – sottolinea il belga classe ’95 – . Devo migliorare in tante cose, soprattutto dal punto di vista fisico e ne sono consapevole. Sono pronto per giocare sin da subito”. E sull’esperienza allo Standard Liegi parla così: “Nessun problema con la squadra. Il tecnico ha deciso di fare turnover e io a settembre ho avuto un problema al tendine d’Achille. Adesso sto bene”.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X