A DONARE UNA DONNA DI 47 ANNI

Palermo, primo prelievo di organi del 2018 a Villa Sofia

PALERMO. Effettuato il primo prelievo di organi del 2018 all'ospedale Villa Sofia-Cervello. A donare è stata una donna di 47 anni, morta a causa di un'emorragia cerebrale. Ottenuto il consenso dei familiari, un’equipe dell’Ismett ha proceduto all’intervento con l'assistenza dei medici di Villa Sofia-Cervello Paolino Savatteri (direttore della neurorianimazione), Antonino Pizzuto (coordinatore trapianti di Villa Sofia-Cervello), Mario Caradonna, Renato Ciolino e la coordinatrice infermieristica per i trapianti Vita Apparìa.

Alla donna sono stati asportati reni, fegato, pancreas e cornee. Uno dei reni è stato assegnato al Civico di Palermo, mentre l'altro è andato al Policlinico di Catania. Il fegato è stato inviato in Puglia, il pancreas non è risultato idoneo e non è stato trapiantato, mentre le cornee sono state raccolte al Cervello per lo smistamento attraverso la rete nazionale.

“Ringraziamo i familiari per la grande sensibilità con cui hanno dato il loro consenso alla donazione e tutti i sanitari della nostra azienda che si sono adoperati per arrivare alla donazione che ha permesso il trapianto”, ha commentato il dottor Maurizio Aricò, commissario dell’azienda ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X