PARTANNA MONDELLO

Casa venduta all'asta a Palermo, ordine di sfratto per una famiglia con 3 disabili

PALERMO. Una famiglia con tre persone disabili attende a Palermo con terrore di essere sloggiata dalla casa venduta all’asta. «Versiamo in una disperazione assoluta», dice Daniela Lucido, insegnante precaria.

Nella casa di via Diana 5, nel quartiere di Partanna Mondello, vive con il padre di 91 anni immobilizzato a letto, la madre di 84 anni cardiopatica con problemi neurologici e la sorella inabile al 70 per cento.

Stavolta non c'entrano le banche. Alla base di tutto c'è una controversia con una parente che, al termine di un procedimento civile, ha ottenuto che l’alloggio fosse venduto all’asta e se lo è poi aggiudicato. La famiglia Lucido ha presentato opposizione e il giudizio di merito sarà discusso in appello il 17 marzo 2018. Ma intanto è arrivato l’ordine di rilascio che sarà eseguito, con l’intervento delle forze dell’ordine, il 5 gennaio.

Entro quel giorno la famiglia Lucido dovrebbe lasciare libero l'immobile. Un medico legale ha stabilito che l’anziana coppia può essere portata via in barella. «Ma non sappiamo dove andare», dice la figlia. «Dal punto di vista economico - spiega - siamo disperati. E non vorrei lasciare i miei genitori al loro destino, magari in una struttura di assistenza pubblica». «Fatemi morire qui», invoca il padre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X