Il Cus Palermo spegne 70 candeline, premiate le icone dello sport

PALERMO. Si è tenuta presso il PalaCus di via Altofonte 80 la cerimonia finale per le celebrazioni dei settant'anni del Cus Palermo. Tutte le sezioni della Polisportiva si sono riunite per rendere omaggio ad una lunga storia di successi iniziata nel 1947. A fare gli onori di casa il Presidente Cus Palermo, Rosolino Siculiana, affiancato dal Professor Michele Bevilacqua e dal Consiglio Direttivo.

In rappresentanza del CONI è intervenuto l'Avv. Giuseppe Canzone. Oltre ai
talenti emergenti di tutte le sezioni cussine ed i tecnici che hanno firmato in quest'anno solare le promozioni con conseguente salto di categoria, sono state premiate le icone giallorossonere, su tutte Salvatore Antibo, emozionato per l'occasione, Simona La Mantia, neo mamma e già tornata ad allenarsi in pista e Maria Tranchina, capitano della formazione dello storico Scudetto del 1995.

Dal Nuoto alla Pallanuoto, passando per il Calcio, Futsal, Pallamano, Canottaggio, l'intera società ha così chiuso al meglio un anno che, oltre ricco di eventi e celebrazioni, ha portato con se tante vittorie, convocazioni azzurre nell'Atletica Leggera ed una costante crescita nel rapporto tra la struttura e la cittadinanza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X