Torna a Cinisi il presepe semovente: in mostra i mestieri della tradizione siciliana

CINISI. Allestito a Cinisi presso il salone comunale in piazza Vittorio Emanuele Orlando a Cinisi il 62esimo presepe semovente realizzato da Giacomo e Lorenzo Randazzo.

A partire da domani e fino al 28 gennaio, sarà possibile visitare il presepe tutti i giorni dalle 17 alle 20. Sabato, domenica e festivi dalle 16.30 alle 20.30.
E’ possibile visitare il presepe in altri orari su prenotazione, chiamando il 349.6331968.

Rappresentati le arti e i mestieri della tradizione siciliana in miniatura. Il presepe è ricco di particolari e personaggi semoventi meccanizzati. Si estende per oltre 60 metri quadrati ed è stato realizzato con materiali reali (tufo, pietra, ceramica, legno, ferro).

I personaggi, attraverso dei meccanismi curati nei minimi particolari, riproducono i movimenti tipici dei diversi mestieri che si rappresentano quali il fabbro, il falegname, il calzolaio, la ricamatrice e la filatrice, la senia e il mulino, i carretti siciliani, il ricottaio, il forno, il tornio, i muratori.

La Natività è realizzata in movimento con la Madonna che culla Gesù bambino. Caratteristici del presepe semovente sono gli usi e i costumi della tradizione siciliana, dalla vacca cinisara al carretto siciliano, dal cibo tipico con pane, fichi d’india, cannoli, ricotta e l’estratto di pomodoro all’abbigliamento siciliano con coppole e gilè, dall’opera dei pupi alla raccolta dei limoni.

Nel corso degli anni, questo presepe ha ricevuto numerosi premi in concorsi regionali e nazionali, soprattutto per la fedeltà della riproduzione in miniatura e per le realistiche animazioni meccaniche.

E’ stato inserito nel Registro delle eredità Immateriali (R.E.I.) istituito dalla Regione Sicilia, a salvaguardia del patrimonio culturale dell’umanità secondo le indicazioni dell’Unesco.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X