AVEVA 87 ANNI

Muore a Palermo l'anarchico Cardella: combattè contro sovietici e franchismo

PALERMO. E' morto a Palermo all' età di 87 anni Antonio Cardella, anarchico, aderente alla Fai (Federazione anarchica italiana) sin dai primi anni 50.

Un uomo di studi e di azione, ha partecipato in prima persona ad alcuni momenti importanti della storia del Novecento: nel '56 durante l'invasione dell'Ungheria, era a Budapest a fianco di chi combatteva contro i sovietici; nella Spagna franchista trascorse un periodo nelle Asturie per combattere contro il regime; fu anche in Algeria a fianco del Fronte di liberazione nazionale.

Da giornalista fu corrispondente de "Il Mondo" di Pannunzio dall'Indocina.

Oltre alle pubblicazioni di carattere politico e sociale (recentemente è stato ripubblicato il suo saggio su "l'anarchismo di Elio Vittorini"), Cardella è stato uno studioso di tradizioni popolari e in particolare di cucina e gastronomia: ha avuto varie edizioni il suo libro "Sicilia in bocca". La salma di Cardella sarà condotta al cimitero palermitano dei Rotoli per l'ultimo saluto laico, in attesa della cremazione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X