ALLO SPERONE

Pietra contro tram a Palermo, vetro in frantumi. I Cobas: bollettino di guerra quotidiano

PALERMO. Lancio di pietre contro un tram a Palermo. E' accaduto ieri pomeriggio allo Sperone, ad essere colpita una vettura della Linea 1. Uno dei vetri è andato in frantumi per fortuna in quel momento non c'erano passeggeri e nessuno si è fatto male.

La denuncia arriva dai Cobas Lavoro Privato settore Trasporti. "Siamo ormai di fronte ad un bollettino di guerra - dice Carlo Cataldi, coordinatore regionale del sindacato -. Quasi giornalmente i conducenti dell'Amat sono bersaglio di sassaiole e altri atti vandalici. Guidare un autobus o un tram è diventato veramente rischioso. Rischi estesi, naturalmente, anche ai passeggeri".

"Per fortuna – sottolinea Cataldi – nessun utente a bordo ha riportato conseguenze. L'allarme sicurezza è già scattato da tempo: chiediamo più controlli per arginare i delinquenti e indagini serrate per individuare i responsabili, che vanno puniti severamente. Il trasporto pubblico è un bene comune: questi atti non sono soltanto un danno economico per l'Amat, ma rappresentano anche un danno ai lavoratori e alla collettività".

“I sassi contro il tram sono una ferita alla città, un colpo basso inferto all’anima di Palermo che non intende arretrare sulla trasformazione positiva degli ultimi anni” dice Giusto Catania, capogruppo di Sinistra comune in Consiglio comunale, il quale esprime solidarietà ai lavoratori dell’Azienda Amat che “ogni giorno sono impegnati a garantire un servizio fondamentale per la città e che sono costretti a fronteggiare qualche incivile che, talvolta, rischia di assumere atteggiamenti criminali”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X