SERIE B

Il Palermo macchina da trasferta, ma il primato è del Bari

di

PALERMO. Bello in trasferta, opaco in casa. Il Palermo deve trovare una giusta quadratura e la prossima sfida di campionato contro il Venezia (sabato alle 18) può far maturare ulteriormente la squadra di Tedino.

Rosanero secondi, la vittoria in extremis del Bari ha permesso alla compagine di Grosso di riprendersi il primo posto, Palermo che quindi vuole riprendersi quel primato che passa ovviamente anche dalle gare casalinghe. Se fuori casa la banda di Tedino suona una melodia brillante e vincente, al Barbera invece si registrano stonature evidenti, come nel match contro il Cittadella, serve quindi una svolta anche in casa, dove i tifosi spesso “pressano” e mugugnano alla minima incertezza.

Eppure proprio coloro che nelle stagioni addietro apparivano poco idonei ai ritmi rosanero, in questo campionato invece stanno dando un contributo importante: tra tutti Struna, Jajalo e Chochev. La difesa è proprio guidata dallo sloveno che in B sta facendo la differenza, a centrocampo invece Jajalo e Chochev stanno crescendo partita dopo partita, un rendimento efficace che si nota soprattutto fuori casa.

Tedino questo lo sa e lavorerà anche sull’aspetto psicologico del suo Palermo versione “Barbera”, c’è da invertire un trend e la gara contro il Venezia può rappresentare un esame di maturità da superare a pieni voti.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X