SERIE B

Figuraccia al Barbera: 0-3 col Cittadella. Palermo tra i fischi, giorni da incubo

di

PALERMO. Nessuna fuga, il Palermo perde nettamente in casa con il Cittadella e abbandona anche il primo posto, adesso di Bari e Parma. Una sconfitta clamorosa quella rimediata dalla formazione di Tedino, il Cittadella sbanca il Barbera vincendo 0-3 e mettendo a nudo tutti i limiti del Palermo.

La compagine rosanero non è praticamente mai entrata in partita, la formazione di Venturato ha vinto giocando una partita intelligente, attaccando gli spazi e chiudendo ogni risorsa di gioco rosanero. Nestorovski non ha mai impensierito il portiere avversario, a centrocampo nessuno ha prodotto gioco e la difesa oggi si sgretolava ad ogni avanzata degli avversari.

Una sconfitta che arriva dopo l’istanza di fallimento depositata dalla Procura, tre giorni da incubo per il Palermo e per i suoi tifosi che hanno comunque provato a supportare i rosa fino alla fine. Non era serata, il Palermo non è mai riuscito a creare una netta occasione da gol. Il gol dei veneti quasi a chiusura del primo tempo ha tagliato le gambe ai siciliani che nella ripresa hanno cercato una timida reazione, smorzata però dalla nuova incertezza di Posavec che ha praticamente regalato il secondo gol firmato da Strizzolo.

La cronaca del match: Tedino conferma il 3-5-1-1 con Embalo a supporto di Nestorovski, si rivede Aleesami dal primo minuto, Cittadella con Strizzolo e Kouame. Palermo subito all’arrembaggio alla ricerca del vantaggio, Cittadella che si affida alle ripartenze. Al 7’ ci prova Chochev con un diagonale che però muore al lato senza impensierire Alfonso. Al 14’ plastica la parata di Posavec sulla punizione di Chiaretti, intervento efficace.

I rosa rispondono con Embalo che da ottima posizione, affrontato da un difensore, non riesce a correggere in porta una palla messa in mezzo da Nestororvski. Ritmi alti, la gara è godibile, il Palermo sfrutta la corsia di sinistra con Embalo e Aleesami che si sovrappongono spesso, i veneti però quando ripartono mettono sempre paura alla difesa rosanero. Al 43’ il Cittadella la sblocca, grande movimento in area di Kouame che fa secco Szyminski e batte con un bel diagonale Posavec.

Ripresa, il Palermo cerca di reagire ma è il Cittadella a giocare meglio in contropiede. Tedino mette dentro Coronado al posto di Jajalo. Mancano idee alla formazione rosanero, il Cittadella attacca gli spazi e gioca anche un buon calcio. Entra anche Trajkovski al posto di Embalo. Al 65’ i veneti raddoppiano, Schenetti conclude in porta, tiro non irresistibile, solita indecisione di Posavec che respinge sui piedi di Strizzolo che corregge in rete da due passi, 0-2. Il Palermo attacca senza bussola, nessuno accende la manovra, Nestorovski non vede palla. Nel finale Salvi confeziona il tris con una bordata dalla distanza e palla che termina all’angolino, 0-3 e rosa al tappeto.

TUTTI I NUMERI DELLA SERIE B

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X