SOPRINTENDENZA

Colpito da un fulmine, riapre il Castello della Zisa a Palermo

PALERMO. E’ stato riaperto al pubblico il Castello della Zisa a Palermo, chiuso per precauzione giovedì scorso, quando un fulmine che aveva colpito l’area della parte superiore del terrazzo della zona nord del monumento arabo normanno, aveva provocato il crollo di alcuni calcinacci e la rottura di una vetrata.

In mattinata, fanno sapere dagli uffici, si è svolto il sopralluogo dei tecnici della Soprintendenza dei Beni culturali di Palermo, che ne aveva disposto la chiusura, per verificare eventuali danni anche strutturali all’edificio. Dopo gli interventi di messa in sicurezza e la sostituzione della vetrata frantumata, il monumento arabo normanno divenuto patrimonio dell’Unesco dal 2015 è tornato visitabile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X