"Roma" torna sul grande schermo, a Palermo la versione restaurata del film di Fellini

PALERMO. «Che cos'è Roma? E’ una madre, ed è la madre ideale, perché indifferente. È una madre che ha troppi figli, e quindi non può dedicarsi a te, non ti chiede nulla, non si aspetta niente. Ti accoglie quando vieni, ti lascia andare quando vai, come il tribunale di Kafka. Qui non ci sono nevrotici ma nemmeno adulti. È una città di bambini svogliati, scettici e maleducati».

Sono alcune considerazioni di Federico Fellini che alla Città eterna dedicò nel '72 un film, "Roma", che sarà riproposto domenica, alle 21, al cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa.

Alla proiezione sono abbinate alcune sequenze tagliate, recentemente ritrovate presso la Cineteca nazionale, dove appaiono, fra gli altri, Marcello Mastroianni e Alberto Sordi.

Il film, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna, sarà preceduto da una presentazione del regista Franco Maresco e da un contributo video dello scrittore Fulvio Abbate.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X